Seguici sui social

Internazionale

L'Università di Coimbra dimostra i benefici della cannabis nell'Alzheimer

Uno studio condotto dal ricercatore Attila Köfalvi, del Center for Neuroscience and Cell Biology dell'Università di Coimbra, ha concluso che la cannabis può migliorare il consumo di energia da parte del cervello carente di Alzheimer, recentemente annunciato da Agência Lusa, Sic Notícias e Público , citando una nota diffusa dall'Università di Coimbra. L'articolo […]

Pubblicato il

em

Uno studio condotto dal ricercatore Attila Köfalvi, del Center for Neuroscience and Cell Biology presso l'Università di Coimbra, ha concluso che la cannabis potrebbe migliorare il consumo di energia del cervello carente di Alzheimer, recentemente annunciato da Agência Lusa, il Sic News e Pubblico, citando una nota diffusa da Università di Coimbra.

Attila Kofalvi, neurobiologo e ricercatore presso il Center for Neuroscience and Cell Biology dell'Università di Coimbra, è il primo autore dell'articolo scientifico pubblicato sulla rivista Neuropharmacology
(Foto: DR)

L'articolo scientifico, pubblicato nel 2016 sulla rivista Neurofarmacologia, rivela che la scoperta, testata sui topi, sta nel separare gli effetti positivi e negativi della cannabis. Il principale ingrediente psicoattivo della cannabis, il tetraidrocannabinolo (THC), agisce su due recettori del sistema endocannabinoide localizzati nel cervello - CB1 e CB2 -, che si distinguono come “poliziotti cattivi e poliziotti buoni”.

"I recettori CB1 sono associati a morte neuronale, disturbi mentali e dipendenza da diverse droghe o alcol, mentre CB2, al contrario, annulla molte delle azioni negative del CB1, proteggendo i neuroni, promuovendo il consumo di glucosio (energia) da parte del cervello e diminuendo la dipendenza dalla droga ”, si legge nella nota pubblicata da UC. Attraverso varie tecniche di laboratorio, i ricercatori hanno concluso che "i recettori CB2, quando stimolati da analoghi del THC modificati chimicamente per interagire solo con i recettori CB2 senza attivare CB1, evitando così effetti psicotropi e mantenendo effetti benefici, promuovono un aumento assorbimento del glucosio nel cervello ", ha spiegato Attila Köfalvi, primo autore dell'articolo.

Una delle immagini illustrative delle conclusioni dello studio condotto presso l'Università di Coimbra dimostra che l'effetto del CB2 si estende ad altre cellule cerebrali, come gli astrociti, che aiutano il funzionamento dei neuroni

Ulteriori esperimenti con altre tecniche hanno dimostrato che questo effetto del CB2 non è limitato ai neuroni, ma si estende ad altre cellule del cervello che aiutano i neuroni a funzionare, come gli astrociti. "In futuro, questa scoperta potrebbe aprire la strada alla terapia palliativa nel morbo di Alzheimer", ammette Attila Köfalvi. Diversi istituti di ricerca portoghesi, spagnoli e altri argentini hanno collaborato all'inchiesta.

Cannapress ha già inviato richieste di interviste al ricercatore Attila Köfalvi per approfondire le conclusioni di questo studio, ma per ora il ricercatore non è disponibile a rilasciare dichiarazioni. Abbiamo anche chiesto una reazione a questa scoperta e alle sue implicazioni per i pazienti portoghesi al Comitato Scientifico dell'Associazione Alzheimer Portugal, ma finora non abbiamo ricevuto alcuna risposta.

Ulteriori studi sui cannabinoidi nel trattamento della malattia di Alzheimer possono essere consultati nel database di PubMed.

La malattia di Alzheimer è caratterizzata dalla morte neuronale in alcune parti del cervello, essendo il tipo più comune di demenza e che colpisce circa l'1% della popolazione portoghese. Provoca il deterioramento progressivo e irreversibile di diverse funzioni cognitive - come memoria, attenzione, concentrazione, linguaggio e pensiero, tra le altre - rendendo difficile o addirittura impossibile per i pazienti svolgere le attività quotidiane più semplici. Il nome deriva da Alois Alzheimer, un medico tedesco che nel 1907 descrisse per la prima volta la malattia.
_________________________________________________________________
Foto in primo piano tratta dal sito web Il progetto del pensiero libero

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Eventigiorni fa 3

L'ICBC Berlino torna a brillare. È l'inizio di una nuova era per l'industria della cannabis in Germania

L'ICBC di Berlino è stata la prima grande conferenza internazionale sulla cannabis a svolgersi dopo la legalizzazione dell'uso da parte degli adulti in...

Internazionalegiorni fa 4

USA: prodotti Mike Tyson richiamati per contaminazione da muffe

Le autorità della California hanno emesso un avviso di richiamo obbligatorio per due prodotti del marchio di cannabis di Mike Tyson,...

Eventigiorni fa 5

Si avvicinano le 4 e a Porto e Lisbona è festa

La data in cui celebrare la cultura della cannabis si avvicina! Questo sabato, 20 aprile, è il giorno in cui...

Internazionalesettimane fa 1

Paul Bergholts, presunto leader di Juicy Fields, detenuto nella Repubblica Dominicana

Paul Bergholts, il presunto leader dello schema piramidale Juicy Fields, è stato detenuto nella Repubblica Dominicana e sarà sottoposto a...

Salutesettimane fa 2

I cannabinoidi rivelano risultati promettenti nel trattamento del disturbo borderline di personalità

Un'indagine condotta da Khiron LifeSciences e coordinata da Guillermo Moreno Sanz suggerisce che i medicinali a base di...

Internazionalesettimane fa 2

Caso Juicy Fields: 9 detenuti da Europol ed Eurojustice. La truffa supera i 645 milioni di euro

Un'indagine congiunta condotta da diverse autorità europee, supportata da Europol ed Eurojust, è culminata nell'arresto di nove sospetti...

Internazionalesettimane fa 2

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche per rimanere sedati rispetto a...

Internazionalesettimane fa 2

Il futuro del CBD in Giappone: come le riforme legali plasmeranno il mercato

Alla fine dell'anno scorso, il Giappone ha fatto un grande passo avanti verso la riforma sulla cannabis dopo aver approvato...

Nazionalesettimane fa 2

Portogallo: GreenBe Pharma ottiene la certificazione EuGMP presso gli stabilimenti Elvas

GreenBe Pharma, un'azienda produttrice di cannabis terapeutica con sede a Elvas, Portogallo, ha ottenuto la certificazione EU-GMP sotto...

Nazionalesettimane fa 3

Álvaro Covões, di Everything is New, acquista le strutture Clever Leaves in Alentejo per 1.4 milioni di euro

Álvaro Covões, fondatore e amministratore delegato dell'agenzia di promozione dello spettacolo 'Everything is New', che organizza uno dei più grandi festival...