Seguici sui social

Internazionale

Il Libano approva la cannabis medica per cercare di uscire dalla crisi

Pubblicato il

em

Nel tentativo di riprendersi dalla crisi in cui è precipitato con il Coronavirus, il Libano ha approvato la coltivazione di cannabis per scopi medici e industriali, Reuters. La nuova legislazione è entrata in vigore questa settimana, in un momento in cui la sterlina libanese si è svalutata del 50 per cento rispetto al dollaro da gennaio, il calo più grande della sua storia.

La produzione legale di cannabis potrebbe generare circa 100 miliardo di dollari all'anno di entrate nell'economia, secondo studi precedenti del consulente McKinsey. La pianta è coltivata, illegalmente, da più di XNUMX anni nella valle della Bekaa, nell'est del Paese, vicino al confine con la Siria, ma il Libano ora intende attirare investimenti stranieri per produrre legalmente e rilanciare l'economia.

Secondo le Nazioni Unite, il Libano è uno dei primi cinque produttori di cannabis al mondo. La pianta di solito va in Siria, che da quasi dieci anni è immersa in una guerra civile, in Giordania e in altri paesi della regione. Con la legalizzazione, il governo libanese ritiene di poter aiutare a soddisfare la domanda mondiale di cannabis, più concentrata uso medicinale e industriale e non ricreativo.

La decisione del Parlamento è stata "davvero motivata da ragioni economiche, niente di più", ha detto a Reuters Alain Aoun, membro del Movimento patriottico libero, fondato dal presidente Michel Aoun. "Abbiamo riserve morali e sociali, ma oggi è necessario aiutare l'economia in qualsiasi modo", ha detto. L'unico partito che ha votato contro l'approvazione è stato Hezbollah.

Molti paesi del Medio Oriente sono rimasti sorpresi dalla notizia. In generale, il consumo di bevande alcoliche e sostanze illegali è considerato una grave violazione dei precetti religiosi. "La cosa più incredibile è che la misura è stata approvata dal parlamento libanese, che ha diversi membri di Hezbollah, un gruppo sciita molto conservatore", afferma il fotografo Kareem Azhour, 35 anni. Nel maggio 2019, il gruppo ha vietato la parata del Gay Pride a Beirut.
__________________________________________________________________
Immagine in primo piano: Il Greenfund.com

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionalegiorni fa 3

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche per rimanere sedati rispetto a...

Internazionalegiorni fa 4

Il futuro del CBD in Giappone: come le riforme legali plasmeranno il mercato

Alla fine dell'anno scorso, il Giappone ha fatto un grande passo avanti verso la riforma sulla cannabis dopo aver approvato...

Nazionalegiorni fa 5

Portogallo: GreenBe Pharma ottiene la certificazione EuGMP presso gli stabilimenti Elvas

GreenBe Pharma, un'azienda produttrice di cannabis terapeutica con sede a Elvas, Portogallo, ha ottenuto la certificazione EU-GMP sotto...

Nazionalesettimane fa 1

Álvaro Covões, di Everything is New, acquista le strutture Clever Leaves in Alentejo per 1.4 milioni di euro

Álvaro Covões, fondatore e amministratore delegato dell'agenzia di promozione dello spettacolo 'Everything is New', che organizza uno dei più grandi festival...

Eventisettimane fa 1

L'ICBC torna a Berlino il 16 e 17 aprile

È una delle conferenze B2B sulla cannabis più grandi e riconosciute in Europa e ritorna a Berlino nel...

Internazionalesettimane fa 2

La legalizzazione della cannabis in Germania vista attraverso gli occhi dell'hacker che ha creato una mappa essenziale

Un hacker di Coblenza, città nello stato della Renania-Palatinato, ha creato una mappa con i luoghi da cui, da...

Nazionalesettimane fa 2

André Ventura afferma di voler "ripulire tutta la cannabis in Portogallo"

André Ventura, il noto leader del partito politico portoghese di estrema destra Chega, ha affermato di voler "ripulire tutta la cannabis da...

Internazionalesettimane fa 2

USA: Kamala Harris afferma che l’attuale classificazione della cannabis è “assurda” e “manifestamente ingiusta”

La vicepresidente degli Stati Uniti d'America (USA), Kamala Harris, la scorsa settimana ha difeso la declassificazione della cannabis nella tabella...

Eventisettimane fa 2

EVO NXT: il Festival dei prodotti di nuova generazione torna a Malaga. La cannabis sarà al centro dell’attenzione

La seconda edizione del Business Festival for Next Generation Products, EVO NXT, torna a Malaga questo...

Internazionalesettimane fa 3

È ufficiale: la Germania è il terzo paese in Europa a legalizzare l'uso ricreativo della cannabis

Il Bundesrat ha approvato oggi, venerdì, il disegno di legge che regolamenta l'uso della cannabis a scopi ricreativi nel Paese....