Seguici sui social

Corporazioni

L'Uruguay batte un nuovo record nelle esportazioni di fiori di cannabis in Europa

Pubblicato il

em

La società Uruguayana Fotmer Life Sciences ha nuovamente esportato una grande spedizione di cannabis medica in Portogallo a maggio, questa volta per un totale di quasi una tonnellata e mezza, secondo i documenti doganali uruguaiani a cui il Marijuana Business Daily aveva accesso. Il carico internazionale avviene circa sei mesi dopo la precedente spedizione in Portogallo, anche da Fotmer, di una tonnellata di fiori di cannabis con un alto contenuto di THC.

Le spedizioni uruguaiane potrebbero incoraggiare altri importatori europei a seguire l'esempio, il che sottolineerebbe progressivamente la crescita dell'industria globale della cannabis medica. Nel frattempo, le due enormi spedizioni sono insolite per la loro natura avvolta nella segretezza, almeno dal punto di vista dell'importatore. Le aziende di cannabis, in particolare quelle canadesi, tendono ad essere orgogliose delle spedizioni internazionali, per quanto piccole.

Tuttavia, ad oggi, nessuna azienda si è assunta pubblicamente alcuna responsabilità per l'importazione di queste spedizioni dall'Uruguay in Europa. La spedizione di maggio conteneva 1421 chilogrammi di fiori con un alto contenuto di THC, che supera il carico di una tonnellata esportata da Fotmer nel 2019, presumibilmente il più grande mai spedito in una singola spedizione. Il valore in dogana dichiarato dell'ultima spedizione era di circa 2 dollari / grammo, inclusi costi, assicurazione e trasporto, secondo i documenti doganali dell'Uruguay, datati 19 maggio 2020.

L'Uruguay come esportatore chiave
Dallo scorso ottobre, le esportazioni di Fotmer hanno totalizzato circa tre tonnellate di fiori di cannabis, collocando di fatto la nazione sudamericana nel piccolo gruppo di paesi che esportano quantità significative di alto contenuto di THC di marijuana. In confronto, si ritiene che i Paesi Bassi siano il più grande esportatore mondiale di fiori di cannabis, secondo il recente rapporto europeo sulla cannabis medica preparato da MJBizDaily, che stima che il paese abbia esportato un totale di 4,4 tonnellate a livello internazionale nel 2019.

Ecco la grande domanda: a differenza delle esportazioni olandesi, l'intera quantità di fiori di cannabis esportata dall'Uruguay non è stata lavorata in impianti certificati dallo standard GMP (Good Manufacturing Practices) dell'Unione Europea. Il direttore esecutivo di Fotmer, Jordan Lewis, ha dichiarato a MJBizDaily che l'azienda produce in stabilimenti certificati secondo lo standard GACP (Good Agricultural and Harvesting Practices) e la certificazione uruguaiana GMP (Good Manufacturing Practices) e che l'azienda ha "l'obiettivo a breve termine per ottenere la certificazione GMP dell'Unione Europea. "

"Come dimostrato da Fotmer, così come da altre società, il percorso verso un prodotto GACP all'interno della catena di fornitura EU-GMP è tanto praticabile quanto redditizio", ha detto. Lewis ha aggiunto di non poter commentare l'identità dell'acquirente europeo. Ciò significa che, chiunque stia conducendo transazioni da parte portoghese, questo sta effettivamente aprendo la strada ad altre società di cannabis medica per esportare nell'Unione europea senza prima ottenere la costosa certificazione EU-GMP - a condizione che la cannabis viene coltivata e raccolta secondo determinati standard di qualità e lavorata in una struttura EU-GMP in Europa prima di essere venduta ai pazienti.

"Non ostacoliamo la possibilità che le grandi aziende pubbliche competano tra loro in termini di marketing attraverso campagne di marketing, mentre forniamo soluzioni a marchio privato e contratti di produzione a questa miriade di concorrenti", ha aggiunto Lewis. La scorsa settimana, Tilray ha ottenuto la certificazione EU-GMP in modo che le sue strutture portoghesi "possano produrre estratti di cannabis medica internamente". Tilray non ha confermato o negato se fosse l'importatore della spedizione di ottobre e non ha risposto a nessun'altra domanda posta da MJBizDaily sulla spedizione di maggio.

Non senza precedenti
Se la spedizione di fiori di cannabis esportati dall'Uruguay senza certificazione EU-GMP viene utilizzata per produrre estratti per uso medicinale in un'azienda EU-GMP, questa non sarebbe la prima volta. "L'applicazione dello standard GACP rispetto allo standard EU-GMP, e in quale punto del processo passa da GACP a GMP, è un argomento ancora dibattuto nel settore", ha detto a MJBizDaily Karina Lahnakoski, partner in Risk Management presso CCI Deloite, Canada . "Una conoscenza approfondita della catena di fornitura e dei requisiti legali è essenziale per applicare i controlli di qualità appropriati", ha aggiunto. Il produttore tedesco di erboristeria Bionorica - che, nel 2019, ha venduto il suo settore dei cannabinoidi al gigante canadese della cannabis Canopy Growth - ha iniziato a farlo molti anni fa. La materia prima esportata dall'Austria è stata utilizzata per produrre il dronabinol in Baviera, in Germania. Il fiore austriaco non trasformato viene coltivato secondo le linee guida dello standard GACP.

Cannabis coltivata in Austria
È per questo motivo che l'agenzia austriaca coltiva cannabis secondo le linee guida GACP. "Tutte le nostre materie prime vengono lavorate dai nostri clienti", ha affermato Föger. La maggior parte del dronabinol venduto da Canopy deriva dalla pianta, come confermato via e-mail a MJBizDaily da Christian Goertz, il direttore della comunicazione aziendale di Canopy in Europa. Goertz non ha commentato se la società utilizza ancora fiori di cannabis importati dall'Austria allo scopo di produrre dronabinol. Sebbene il fiore di cannabis coltivato secondo lo standard GACP possa essere utilizzato come materia prima, tutti i fiori di cannabis venduti a pazienti in aziende farmaceutiche tedesche, italiane o olandesi sono stati finora prodotti in strutture certificate dallo standard EU-GMP. Ad esempio, i produttori nazionali tedeschi - che coltivano e raccolgono ma non estraggono - devono rispettare i requisiti sia degli standard GACP che GMP, facendo una distinzione tra le due aree di produzione. I Paesi Bassi esportano il fiore in Germania per disponibilità farmaceutica e per la produzione di dronabinol, ma tutto il fiore esportato dai Paesi Bassi è
prodotto in strutture EU-GMP.

Alfredo Pasquale
alfredop@mjbizdaily.com
_________________________________________________________
Questo testo è stato originariamente pubblicato da Alfredo Pascual in MJBiz Daily il 3 giugno 2020 e tradotto a CannaReporter da Raquel Ralha.

Immagine in primo piano: la cannabis medica prodotta da Fotmer Life Sciences attende la spedizione in Portogallo all'aeroporto internazionale di Carrasco, in Uruguay (foto gentilmente concessa da Fotmer)

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Eventiore 1 fa

Si avvicinano le 4 e a Porto e Lisbona è festa

La data in cui celebrare la cultura della cannabis si avvicina! Questo sabato, 20 aprile, è il giorno in cui...

Internazionalegiorni fa 4

Paul Bergholts, presunto leader di Juicy Fields, detenuto nella Repubblica Dominicana

Paul Bergholts, il presunto leader dello schema piramidale Juicy Fields, è stato detenuto nella Repubblica Dominicana e sarà sottoposto a...

Salutesettimane fa 1

I cannabinoidi rivelano risultati promettenti nel trattamento del disturbo borderline di personalità

Un'indagine condotta da Khiron LifeSciences e coordinata da Guillermo Moreno Sanz suggerisce che i medicinali a base di...

Internazionalesettimane fa 1

Caso Juicy Fields: 9 detenuti da Europol ed Eurojustice. La truffa supera i 645 milioni di euro

Un'indagine congiunta condotta da diverse autorità europee, supportata da Europol ed Eurojust, è culminata nell'arresto di nove sospetti...

Internazionalesettimane fa 1

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche per rimanere sedati rispetto a...

Internazionalesettimane fa 2

Il futuro del CBD in Giappone: come le riforme legali plasmeranno il mercato

Alla fine dell'anno scorso, il Giappone ha fatto un grande passo avanti verso la riforma sulla cannabis dopo aver approvato...

Nazionalesettimane fa 2

Portogallo: GreenBe Pharma ottiene la certificazione EuGMP presso gli stabilimenti Elvas

GreenBe Pharma, un'azienda produttrice di cannabis terapeutica con sede a Elvas, Portogallo, ha ottenuto la certificazione EU-GMP sotto...

Nazionalesettimane fa 2

Álvaro Covões, di Everything is New, acquista le strutture Clever Leaves in Alentejo per 1.4 milioni di euro

Álvaro Covões, fondatore e amministratore delegato dell'agenzia di promozione dello spettacolo 'Everything is New', che organizza uno dei più grandi festival...

Eventisettimane fa 2

L'ICBC torna a Berlino il 16 e 17 aprile

È una delle conferenze B2B sulla cannabis più grandi e riconosciute in Europa e ritorna a Berlino nel...

Internazionalesettimane fa 3

La legalizzazione della cannabis in Germania vista attraverso gli occhi dell'hacker che ha creato una mappa essenziale

Un hacker di Coblenza, città nello stato della Renania-Palatinato, ha creato una mappa con i luoghi da cui, da...