Seguici sui social

Internazionale

L'EFSA sospende la valutazione degli ordini di CBD come "novel food"

Pubblicato il

em

La valutazione delle domande di presentazione del cannabidiolo (CBD) come nuovo alimento presso l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA) è sospesa, dopo una nota pubblicata dall'ente. La posta in gioco sarà la mancanza di solidità nella documentazione degli invii. Gli scienziati dell'EFSA non sono in grado di stabilire la sicurezza del CBD come nuovo alimento a causa delle lacune nei dati e delle incertezze sui potenziali rischi legati all'ingestione di CBD.

La scorsa settimana, l'industria ha appreso di un parere dell'EFSA, tanto atteso e richiesto dalla Commissione Europea (CE), nel contesto delle valutazioni sulla sicurezza dell'uso del CBD come nuovo alimento. La relazione, intitolata “Dichiarazione sulla sicurezza del cannabidiolo come nuovo alimento: lacune nei dati e incertezze”, è stato scritto dal gruppo di esperti dell'EFSA su nutrizione, nuovi alimenti e allergeni alimentari (NDA), che ha ricevuto 19 domande di CBD come nuovo alimento, con altre applicazioni in cantiere.

Il Presidente del Panel NDA, Prof. Dominique Turck ha dichiarato: "Abbiamo identificato diversi rischi legati all'ingestione di CBD e stabilito che le varie lacune nei dati su questi effetti sulla salute devono essere corrette prima che queste valutazioni possano procedere. È importante sottolineare a questo punto che non è stato concluso che il CBD non sia sicuro come alimento".

L'agenzia ha affermato che non c'erano dati sufficienti sugli effetti del CBD sul fegato, sul tratto gastrointestinale, sul sistema endocrino, sul sistema nervoso e sul benessere psicologico delle persone. Gli studi sugli animali mostrano effetti avversi significativi principalmente in relazione alla riproduzione. È importante determinare se questi effetti si osservano anche nell'uomo.

Il gruppo di esperti ha identificato diversi rischi legati all'ingestione di CBD e ha indicato carenze nei dati sperimentali su animali e esseri umani.

Le questioni sollevate dall'EFSA in merito ai dati e alle incertezze individuate nella dichiarazione devono ora essere riesaminate dai richiedenti per fornire la base per la valutazione della sicurezza del CBD come nuovo alimento.

Reazioni del settore

La notizia della sospensione delle richieste di valutazione ha catturato alcuni stakeholder di sorpresa, i quali riconoscono che la necessità di nuove valutazioni e test con questi prodotti può derivare da questo rapporto, al fine di garantire che le autorità di regolamentazione ricevano le necessarie garanzie di sicurezza. Per ora, il grande cambiamento sarà la necessità di includere le sperimentazioni sull'uomo tra i problemi di tossicità e riproduzione sollevati dal panel di esperti, poiché non ci sono stati risultati con roditori sufficientemente soddisfacenti da presumere che il consumo di CBD sia sicuro .

Se, da un lato, alcuni ricorrenti rivalutano i loro progetti e i costi connessi alla ridefinizione dei test, l'EIHA – European Industrial Hemp Association, anticipando una situazione simile e sono passati a uno studio più solido che ha riunito più di 100 aziende e con l'obiettivo di fornire al settore dati solidi e solidi sull'uso del CBD.

L'EFSA terrà una sessione di debriefing per le varie parti interessate e richiedenti

L'EFSA ha ricevuto diverse richieste per l'uso del cannabidiolo (CBD) come nuovo alimento. L'elevato volume di richieste e la dichiarazione rilasciata in merito ai rischi della CBD, hanno portato l'EFSA a organizzare, per il 28 giugno, dalle 15:17 alle XNUMX:XNUMX (fuso orario dell'Europa centrale), una sessione informativa sui dati necessari per procedere con le richieste.

L'evento si svolgerà online e l'iscrizione è gratuita e dovrà svolgersi fino al 17 giugno presso l'a pagina web messa a disposizione a tale scopo.

La sessione informativa mira a promuovere la comprensione della dichiarazione del gruppo di esperti scientifici NDA sugli usi del cannabidiolo (CBD) come nuovo alimento, concentrandosi sulle lacune di dati identificate nella letteratura scientifica, fornire una guida ai candidati su come affrontare le lacune di dati identificate, che principalmente riguardano i potenziali effetti del CBD sul metabolismo dei farmaci, sul fegato, sul tratto gastrointestinale, sulle risposte ormonali, sul sistema nervoso e sulla riproduzione, nonché sulla risposta alle domande dei candidati e delle parti interessate.

Programma Infosessio-CBD

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Sono uno dei direttori di CannaReporter, che ho fondato insieme a Laura Ramos. Vengo dall'isola unica di Madeira, dove attualmente risiedo. Mentre ero a Lisbona alla FCUL studiando Ingegneria Fisica, sono stato coinvolto nella scena nazionale della canapa e della cannabis, avendo partecipato a diverse associazioni, alcune delle quali sono ancora membro. Seguo l'industria globale e in particolare i progressi legislativi relativi ai diversi usi della cannabis.

Sono contattabile via email all'indirizzo joao.costa@cannareporter.eu

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Canapa7 ore fa

Italia: accantonato l’emendamento che voleva vietare la cannabis light

La modifica che il governo di Giorgia Meloni ha voluto apportare alla legge sulla cannabis in Italia e che intendeva vietare...

Canapa9 ore fa

La confusione sulla canapa in Portogallo: ASAE sequestra il CBD a Kings Yard, ma lascia i fiori perché sono per la “raccolta”

L'Autorità per la sicurezza alimentare ed economica (ASAE) ha sequestrato circa 845 prodotti in un negozio di Kings Yard, che "presentati nel suo...

Canapagiorni fa 3

Portogallo: uno studio rivela disparità allarmanti nell'etichettatura del CBD, che rimane vietato nel paese

Un recente studio sui prodotti CBD in Portogallo rivela allarmanti disparità tra il contenuto di cannabinoidi pubblicizzato e...

Internazionalegiorni fa 3

Spagna: il Comune di Barcellona chiude dozzine di cannabis club

Il Comune di Barcellona ha avviato una forte repressione nei confronti dei cannabis club della città, ordinando...

Internazionalegiorni fa 5

La Germania approva il primo cannabis social club dopo la legalizzazione

Il ministro dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, Miriam Staudte, ha annunciato lunedì che il suo ufficio ha autorizzato il primo club...

Canapasettimane fa 1

La Thailandia sempre più vicina a riclassificare cannabis e canapa come sostanze controllate

La Tailandia ha compiuto un altro passo decisivo verso la ri-vietazione della cannabis nel paese. Venerdì scorso,...

Internazionalesettimane fa 2

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventa l’Agenzia dell’Unione europea per le droghe (EUDA)

Il 2 luglio 2024 l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventerà l’Agenzia...

Eventisettimane fa 2

L’ICRS – International Cannabinoid Research Society riunisce medici e ricercatori a Salamanca per il 34° Simposio sui Cannabinoidi

Se pensi che la ricerca sulla cannabis sia qualcosa di recente e che non ci siano ancora abbastanza studi… ripensaci! E...

cronacasettimane fa 3

Terroir 101 – Un'introduzione

Questo articolo inizia una serie di argomenti necessari per coloro che credono che questa pianta meriti di essere venerata ed elevata...

Eventisettimane fa 3

La direttrice di CannaReporter®, Laura Ramos, nominata “Giornalista dell'anno” ai Business of Cannabis Awards

L'industria della cannabis si sta per riunire a Londra per due giorni di Cannabis Europe e una notte di...