Seguici sui social
Pubblicità
Pubblicità

Corporazioni

Juicy Fields crolla e danneggia migliaia di investitori

Pubblicato il

em

L'ultima settimana è stata intensa per coloro che seguono Juicy Fields, un'azienda che ha affermato di coltivare cannabis secondo un modello di crescita della folla. Il giuramento di un nuovo CEO, un'acquisizione in Africa, un presunto sciopero e la piattaforma inutilizzabile sono stati gli ingredienti che hanno catalizzato la frenesia e la frenesia che hanno completamente dominato i gruppi di Juicy Fields Telegram. Mentre gli investitori cercano strategie per mitigare le perdite della società, cosa che era già stata Messo in guardia dal regolatore finanziario tedesco, echeggia un silenzio assordante. Le prove indicano chiaramente una frode da un milione di dollari, che danneggia migliaia di investitori in tutto il mondo.

Aggiornamento (18 luglio 2022, 11:00): Attraverso i media digitali, in particolare diversi gruppi di telegrammi, si accumulano investitori danneggiati che uniscono gli sforzi per indagare e cercare di fornire quante più informazioni possibili alle autorità. In Spagna, A Associazione degli interessati, e in Portogallo la comunità ha creato a cartella sul Drive con i documenti standard per presentare i reclami.  

La promessa di profitti e rendimenti attraenti e il boom del settore della cannabis sono state la fusione di condizioni che hanno reso popolare Juicy Fields come piattaforma di investimento. Gli utenti hanno investito in un numero di piante a loro scelta, quindi hanno ricevuto i profitti dalla vendita della produzione ottenuta in base alla quantità di grammi prodotti da ciascuna delle piante. Juicy Fields ha mantenuto un'agenda di marketing vorace e aggressiva, investendo molto nella comunicazione e partecipando a numerosi eventi legati alla cannabis come sponsor. Presentava però alcune situazioni enigmatiche, che vennero riportate come segni (bandiere rosse) che l'intera struttura e attività della società potrebbe costituire una frode.

Nell'ultima settimana si sono verificati una serie di eventi che hanno iniziato a suscitare diverse preoccupazioni, trattandosi di situazioni considerate anormali e che in passato non si sarebbero mai verificate. Tra questi vi sono state anomalie nelle operazioni di deposito e prelievo, ma principalmente è stato comunicato via email un presunto sciopero da parte del gruppo di supporto e comunicazione. Allo stesso tempo, l'adattamento del nuovo CEO, Willem van der Merwe, che avrebbe iniziato le sue funzioni a giugno, in sostituzione dell'ex CEO, Alan Glanse, e che aveva promesso agli investitori un video con le sue dichiarazioni, garantendo che si trattava solo di un situazione puntuale e sarebbe prontamente risolta.

Era l'inizio della fine. Nei giorni scorsi sono stati diversi i chiarimenti e le smentite da parte di alcuni presunti soci dell'azienda, tra cui l'azienda portoghese Sapori viola, uno studio legale venezuelano e una società farmaceutica tedesca, secondo il Il diario. All'inizio si vociferava che l'azienda fosse stata l'obiettivo di un attacco informatico, che avrebbe colpito i gruppi Telegram dove l'azienda stabiliva gran parte della comunicazione con gli utenti. Tuttavia, sono emerse ulteriori prove che stavano avvenendo modifiche sul sito Web e tutti gli utenti hanno ricevuto un'e-mail che annunciava un avvertimento personale. Alla fine, Telegram è arrivata al punto di ebollizione quando è stata diffusa la notizia che il CEO Willem van der Merwe avrebbe lasciato l'azienda.

In comunicazione, del 15 luglio, da Tavira, nell'Algarve (Portogallo meridionale) Sabores Púrpura si è dichiarata “totalmente estranea” all'attività svolta da Juicy Fields. “Vogliamo confermare che Sabores Púrpura aveva un rapporto prettamente commerciale con Juicy Fields, non avendo avuto sospetti sulle attività illecite e fraudolente di cui Juicy Field è ora accusato”.

"Sabores Púrpura è totalmente estraneo all'attività sviluppata da Juicy Fields e tutte le accuse che riguardano il nome dell'azienda sono totalmente speculative"

L'azienda portoghese ha inoltre garantito che “a Sabores Púrpura, il risultato degli ultimi 10 anni di attività ha consentito la produzione di medicinali a base di cannabis, in grado di alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita di oltre 1.800 milioni di persone nel mondo”.

Segnali di avvertimento
Sabato, una presunta e-mail del personale di Juicy Fields affermava che la società non era operativa dall'inizio della settimana e che non c'erano istruzioni o comunicazioni da parte dei proprietari. L'e-mail rivela che alcuni dipendenti sono in mora, come confermato da Zvezda Lauric, portavoce di Juicy Fields e volto della comunicazione, dei social media e delle pubbliche relazioni agli eventi. La situazione è così complessa che sabato sera a video del presunto CFO della società, Birgit-Elisabeth Neumann, dove vengono denunciati abusi da parte dei presunti titolari della società, ovvero falsificazione di documenti.

Juicy Holdings BV era già stata avvertita dal regolatore finanziario tedesco, BaFin, per non aver pubblicato un prospetto di vendita approvato da BaFin per l'offerta pubblica degli investimenti che la società avrebbe offerto, nonché dal CNVM (la controparte della Securities Market Commission in Spagna). La società ha offerto quattro opzioni con diversi valori di investimento - Juicy Flash, Juicy Mist, Juicy Kush e Juicy Haze -, con l'investimento effettuato tramite bonifico bancario o acquisto in criptovaluta. In una dichiarazione, la società ha espresso l'intenzione di presentare un prospetto finanziario in Danimarca, al fine di superare questi problemi, cosa che non si è verificata.

Juicy Fields avrebbe operato attraverso una società denominata Juicy Holdings BV, registrata nei Paesi Bassi, detentrice della registrazione del marchio "JuicyFields" tramite il rappresentante Braschi AG, società con sede a Zurigo, Svizzera. Sebbene Juicy Fields abbia affermato di essere gestita da una società olandese chiamata Juicy Holdings BV, la verità è che Juicy Fields AG esiste come società registrata in Svizzera.

Dove sono i milioni?

La caduta di uno schema piramidale o di uno schema Ponzi è un eufemismo e una semplificazione eccessiva di quelle che sono le circostanze attuali, dove diversi utenti si organizzano in gruppi di Juicy Fields colpiti e feriti su Telegram dove raccolgono informazioni e coordinano le denunce sulla polizia, contattando i vari funzionari che sono disponibili ad assistere in questa situazione. Le informazioni appaiono in un rivolo, sia da diversi lavoratori ed ex lavoratori di Juicy Fields, sia da utenti che dirigono gli sforzi per cercare di raccogliere quante più informazioni possibili riguardo al luogo in cui si trovano gli importi investiti.

Questo sforzo congiunto ha portato alla nascita di diversi indirizzi di portafoglio, presumibilmente appartenenti a Juicy Fields, che sono stati identificati nel blockchain da investitori, che si sono organizzati collettivamente per cercare di fermare qualsiasi movimento bloccando tali asset. Un atteggiamento simile è stato adottato con i due istituti bancari che hanno ricevuto pagamenti dagli investitori tramite bonifico bancario. È vero che gli investitori stanno cercando di rendere il più difficile possibile una fuga di capitali, collaborando con le entità in relazione a questo problema.

Sebbene le informazioni siano scarse, CannaReporter continuerà a monitorare la questione con gli sviluppi che si presenteranno nel frattempo.

Aggiornamento (18 luglio 2022, 11:00) Sono infortunato. E adesso?

Le informazioni su come presentare reclami alle autorità sono disponibili nei gruppi Telegram.

La dimensione di questo caso particolare è cresciuta ed è aumentato il numero di vittime che cercano informazioni su come procedere con la denuncia. I vari utenti sono stati raggruppati in canali telegram nazionali

dove vengono seguite diverse strategie, come è l'esempio spagnolo, dove è già costituita un'associazione per portare il caso alla giustizia collettivamente. 

D'altra parte, in Portogallo, gli utenti segnalano di presentare le proprie denunce direttamente alle autorità competenti nella speranza che l'entità e il numero delle denunce che la Procura potrebbe ricevere possano effettivamente accelerare il processo. Gli utenti hanno creato una cartella da Google drive dove i documenti sono condivisi per aiutare le parti lese a presentare la loro richiesta.

Commenti
Sottoscrivi
Notifica
14 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Tiago Vqz
4 mesi fa

La cannabis resta nelle mani dei gangster. Devi aspettare, perché fino ad allora i soldi sono persi e un sacco di guai

Willie van der Merwe mamma
4 mesi fa

Willie van der Merwe è responsabile di tutto. Ha rubato 5 milioni per le sue piantagioni in Sud Africa, non ha pagato la sua squadra, ha ricevuto 20mila euro di stipendio ed è scappato! Codardo, fuggito! Se qualcuno deve essere perseguito, è il sig. Sopracciglia pedofile

Manuale
4 mesi fa

Perché non esiste una piattaforma in Portogallo per le vittime di JF?
Con così tanto genio informatico in Portogallo e niente?

Manuale
4 mesi fa

Abitare,
solo un avvertimento alla navigazione.
Sono stata una delle vittime di una piattaforma che aveva tutto per funzionare bene, senza schemi. Investimento/rendimento. La cannabis medica può e dovrebbe essere un buon investimento.
Tuttavia, è stato dimostrato che il gruppo di persone che gestiva il JF non sapeva come comportarsi fino a quel momento e lo ha fatto.

Pertanto, garantisco, con tutto ciò che è in mio potere, che accerterò nomi, responsabilità e non cercherò modi per ripristinare il rispetto che mi era dovuto come investitore. Quando dico che non guarderò ai mezzi, non ho riserve né limiti. Voglio indietro i miei soldi e una spiegazione dai responsabili. E farò di TUTTO per averli. Non sono responsabile della non integrità dei responsabili.

Giuseppe Chiabotto
4 mesi fa

Restituisce la persona con un investimento di 6000 euro. È possibile contattare questi gruppi che chiedono il risarcimento?

Ritorno tra i truffati con 6000 euro di investimento. È possibile contattare questi gruppi che richiedono un compenso?

Ritorno tra le persone stanche con 6000 euro di investimento. È possibile contattare quei gruppi che richiedono un compenso?

Heiko
2 mesi fa

Wo kann man Telegramm puppe finden möchte auch mein Geld zurück

Willie van der Merwe
4 mesi fa

Signor Costa

Dato che non hai avuto il tempo o lo sforzo di contattarmi sul mio coinvolgimento eo opinioni sulla situazione di Juicy Fields, ancora per nominarmi nel tuo articolo, mi sono preso la libertà di sentirti una mia opinione pacifica;

************************************************** *******************

LE MIE OSSERVAZIONI

ARGOMENTO:          

CAMPI SUCCHI

 

Sono passati diversi giorni da quando ho fatto pubblicamente commenti o dichiarazioni in merito agli sviluppi di Juicy Fields. Ho ricevuto un certo numero di e-mail, WhatsApp, messaggi di Telegram da persone che presumibilmente volevano sapere se sapevo qualcosa di più di quello che è stato riportato nelle chat room e ora da uno o due giornali e/o canali TV. Ho fatto uno sforzo concertato per rispondere alla maggior parte, se non a tutti, di questi messaggi. Ci sono stati una manciata di messaggi puramente cattivi, che immagino ci si possa aspettare e che naturalmente ho ignorato. La maggior parte dei messaggi che ho ricevuto rientrava effettivamente in due categorie principali;

(i) Le persone che volevano semplicemente cercare di ottenere chiarezza sulla situazione poiché così tante affermazioni stavano facendo il giro, che nessuno sa davvero cosa ritenere accurate o meno, e

(ii) quelle persone che volevano semplicemente sapere se i proprietari di Juicy Fields hanno effettivamente rubato i loro soldi.

Nessuno in realtà pone le seguenti due domande pertinenti:

(i) Perché ho lasciato e mi sono dimesso quasi immediatamente dopo essere stato coinvolto in Juicy Fields?

(ii) Juicy Fields può essere effettivamente salvato e, se l'azienda viene salvata, le persone possono recuperare i propri fondi?

Vorrei prima rispondere a queste due domande sopra, prima di condividere alcuni ulteriori commenti da parte mia, comprese alcune mie domande. In primo luogo, Juicy Fields mi ha contattato per la prima volta all'inizio del 2022 per prendere in considerazione l'idea di venire ad aiutarli con la conformità e i problemi aziendali. Inizialmente ero riluttante a condividere il mio tempo poiché sono già coinvolto nelle mie aziende. A maggio, ho finalmente concesso e ho iniziato a lavorare con Juicy Fields il 1° giugno. Entro 5 giorni dall'inizio di una due diligence interna, ho scritto un memorandum abbastanza forte ai membri del consiglio e ai proprietari (quelli che mi è stato detto erano i proprietari), consigliando loro di affrontare urgentemente questioni come la protezione delle piante di cannabis, la preparazione e l'archiviazione le richieste e le pratiche burocratiche richieste con le autorità di vari paesi europei come la Germania, per diventare operativamente conformi e per cambiare l'offerta di prodotti da un prodotto di investimento a un'offerta di prodotti di base, cosa che essenzialmente dovrebbe essere. Ora, sebbene una persona di nome Frederich von Luxburg non apparisse su nessun documento di registrazione delle società in Germania, Olanda o Svizzera, sembrava essersi fatto da voce ai proprietari. Mi ha informato subito dopo la mia nota del 5 giugno 2022, che i proprietari hanno respinto a titolo definitivo le mie proposte per queste modifiche e che è impegnato con un prospetto aziendale.

Una settimana dopo sono stato informato da una controfazione all'interno del gruppo Juicy Fields/membri del consiglio, che in realtà hanno sostenuto le mie modifiche consigliate, che Von Luxburg non ha consegnato per quasi un anno in cui è stata pagata ingenti somme di denaro per assistere i proprietari di un'azienda prospetto informativo e le questioni di conformità normativa richieste per il gruppo Juicy Fields, e desideravano che iniziassi l'implementazione il prima possibile di una nuova piattaforma aggiornata per l'azienda. All'epoca ho fatto annunci in questo senso ai dipendenti e ai membri di Juicy Fields.

Subito dopo che ciò è accaduto, il team che avevo assemblato per il processo di transizione ha iniziato a vedere comunicati stampa in contraddizione con le mie stesse affermazioni. Ciò includeva notizie sensibili come le istruzioni BaFin a Juicy Fields, informando la società che non poteva offrire ulteriori investimenti in Juicy Fields a cittadini tedeschi, italiani e svizzeri. Praticamente due giorni dopo l'annuncio delle restrizioni temporanee applicabili ai cittadini specificamente tedeschi, qualcuno all'interno dell'organizzazione Juicy Fields ha pubblicato un comunicato stampa, affermando che ora va tutto bene, tedeschi, italiani e svizzeri ora possono nuovamente investire, il che è stato totalmente falso. Abbiamo cercato di determinare chi fosse il responsabile di queste dichiarazioni false e controproducenti, ma ogni volta siamo finiti in un vicolo cieco.

Quando abbiamo cercato di intervenire sul sito Web e su alcune piattaforme di messaggi social, siamo stati effettivamente esclusi e i permessi sono stati limitati per limitare tutti insieme. È diventato un gioco del gatto e del topo, con frustrazione dei membri, dei dipendenti e sicuramente di me personalmente, che hanno trovato l'intera situazione molto poco professionale. Inoltre, e nonostante i miei migliori sforzi, mi sono state rifiutate informazioni su quanti coltivatori elettronici aveva effettivamente l'azienda, quanti soldi erano stati ricevuti dai coltivatori elettronici, dove e come venivano gestiti questi soldi, ecc. In realtà mi è stato rifiutato come CEO di recente nomina della società Juicy Fields, per conoscere lo stato finanziario dell'azienda, o anche se possiamo almeno avere un budget operativo mensile assicurato per pagare dipendenti e fornitori di servizi, come è consuetudine in tutte le buone attività. Quando la situazione è peggiorata a tal punto che non potevo più adempiere al mio mandato e ho dovuto mettere in discussione il motivo stesso, in primo luogo ero impiegato, ho deciso di licenziarmi. È successo il 14 luglio 2022, 43 giorni dopo la mia data di inizio.  

Fino ad oggi, ho avuto pochissime conoscenze verificate di chi veramente possedeva, gestiva e gestiva i fondi di Juicy Fields. Il mio coinvolgimento per il breve periodo di 43 giorni è stato con Juicy Fields AG, la società registrata in Svizzera, che per quanto ne so non ha mai ricevuto o gestito fondi da investitori di e-grower. Juicy Holdings BV è una società gestita separatamente, registrata nei Paesi Bassi (Olanda). La società originale di Juicy Fields (per quanto ho potuto scoprire) era e rimane una società registrata in Germania che operava sotto il nome di Juicy Grow GmbH. Non ho mai affrontato, né assunto il controllo di gestione su nessuna di queste due società aggiuntive.

Nella misura in cui si chiede se l'attività di Juicy Fields può essere effettivamente salvata e l'attività salvata, con il risultato che le persone recuperano i fondi lì, la risposta breve è sì. Detto questo, si baserà su due questioni critiche;

a) Quanti investitori di e-grower ci sono effettivamente e

b) Quanti soldi hanno investito questi e-grower e quanto è ancora con Juicy Fields?

Se la maggior parte dei principali fondi di investimento sono ancora presenti, l'azienda può sicuramente far rimborsare a tutti gli investimenti principali in sospeso, anche se ciò significa dover negoziare per altri 6-12 mesi. Il modello di business di base è solido. Quello che non è mai stato corretto è la gestione del modello che è stata condotta da un gruppo di dilettanti e persone inesperte. La semplice verità è che un modello modificato in cui vendi una pianta per diciamo € 60 e in 120 giorni la riacquisti il ​​fiore per diciamo € 90, offrendo un realistico ritorno sul capitale del 33% più, è realistico. L'attività di raccolta fondi attraverso il commercio di materie prime agricole non è nuova, in realtà esiste da molto tempo.

Ma ecco i problemi con l'evoluzione del modello di business di Juicy Fields;

Il management di Juicy Fields fino ad ora ha commesso diversi errori con il modello di business;

        io. Non hanno mai elaborato correttamente KYC per nuovi clienti o investitori, aprendosi a problemi con personaggi sgradevoli come i riciclatori di denaro. Ha anche causato un enorme problema di conformità fiscale ovunque, se hai pochi o nessun dettaglio/informazione di verifica del cliente.

      ii. La gestione ha offerto ai coltivatori elettronici l'opportunità di semplicemente "rivalutare" o reinvestire attraverso piani di estensione, importi di investimento originali, che, se si fanno i conti, si traducono in una leva finanziaria molto superiore a rendimenti realistici. Ciò uccide molto rapidamente la tua redditività, poiché inizi a pagare sui profitti, non sugli importi principali dell'investimento.

     iii. La direzione ha utilizzato un ridicolo programma di incentivi "basato su commissioni", pagando avvocati, esperti di marketing e ambasciatori del marchio tra il 4% e l'11% in cambio di sollecitare/assicurare investimenti in Juicy Fields. Questa commissione diventa un costo enorme per l'azienda in generale ed è totalmente insostenibile se aggiunta ai rendimenti combinati offerti.

     iv. Oltre ai modelli finanziari insostenibili offerti al mercato, la società ha insistito per continuare a offrire agli investitori prodotti di "investimento", non materie prime in vendita. I requisiti per qualsiasi azienda per offrire prodotti finanziari sono chiari e precisi e Juicy Fields è stata informata più volte da BaFin e FINMA di smettere di farlo e di diventare conforme alle licenze e ai prospetti necessari prima di continuare a offrire investimenti. Tutto questo è stato semplicemente ignorato dalla direzione o dai proprietari.

      v. Un altro elemento che voglio sottolineare è che non c'era trasparenza o responsabilità nelle operazioni complessive di Juicy Fields. Nessuno per cominciare sapeva (e probabilmente non lo sa ancora) chi sono i veri proprietari o azionisti di Juicy Fields. Quello che sappiamo è che i team di gestione erano quelli che continuavano a vendere investimenti, nonostante il fatto che i regolatori gli dicessero di non farlo.

Era inevitabile che gli affari dell'azienda andassero in pezzi. Era già in programma prima del mio coinvolgimento e presumo che sapessero di aver bisogno di aiutarli a risolverlo. Nonostante i miei sforzi con una finestra di tempo così breve rimasta, non potevo introdurre questi cambiamenti tanto necessari affinché l'azienda avesse una mezza possibilità, senza il pieno supporto. Il resto ora sta diventando storia. Ma nonostante ciò stia accadendo ora, e il fatto che la proverbiale scritta sia sul muro, nessuno fa le domande difficili, ma invece ha adottato un approccio di segnalazione e commento "una scarpa per tutti". Sì, i proprietari devono assumersi la responsabilità, e sì, il passato management deve assumersi la responsabilità, ma che dire ad esempio di quei venditori che hanno guadagnato centinaia di migliaia di euro in commissioni, continuando senza responsabilità, a richiedere e vendere questi discutibili prodotti di investimento a investitori ignari ? Un'altra domanda. Quanti coltivatori elettronici rischiano di perdere i loro importi di investimento originali? Alcuni ora si lamentano ad alta voce perché rischiano di perdere i profitti generati sui profitti precedenti o sui loro investimenti originali? L'avidità li ha fatti continuare a versare i loro soldi originali ancora e ancora, contribuendo in realtà al crollo di un modello di business insostenibile dal punto di vista finanziario. 

Forse noi come collettivo dovremmo riunirci, rilanciare il modello di business facendo in modo che gli investitori che hanno guadagnato centinaia di migliaia dall'inizio, ripaghino i loro profitti in modo da poter aiutare gli investitori più recenti a recuperare effettivamente i loro soldi. Scommetto che ogni persona/coltivatore elettronico che ha realizzato migliaia di profitti dopo aver già recuperato i propri investimenti iniziali, reagirà in modo molto negativo a questo suggerimento. A ciò si aggiunge il rimborso di migliaia di euro di commissioni che sono state pagate alle persone che hanno attirato investitori ignari e inesperti di e-grower a investire, senza mai informarli dei rischi associati a questo tipo di schema di investimento. Recuperiamo anche quelle commissioni.

Non fraintendete le mie affermazioni qui per vostra comodità, non sto suggerendo per un momento di non ritenere responsabili le persone di gestione e i proprietari che hanno causato questo problema in primo luogo, ma il problema è molto più radicato della semplice avidità di i proprietari. Bisogna considerare anche l'avidità degli investitori e l'avidità dei venditori e degli ambasciatori delle aziende. Smetti di cercare costantemente qualche capro espiatorio. Se vuoi esprimere un'opinione, lascia che sia un'opinione informata e guarda il problema totale che è stato creato e da chi tanti hanno finito per alimentare.

Vuoi ribaltare la situazione e renderlo migliore e aiutare le persone a recuperare i loro sudati guadagni? Quindi fallo con un piano conciso e con tutti che contribuiscono ad aiutare quegli investitori, che chiaramente sono saltati sul carro della banda troppo tardi, invece di concentrarsi semplicemente sulla ricerca delle persone da incolpare. Queste persone che stai cercando di identificare, chiaramente non sono interessate ad aiutare a recuperare i fondi degli investitori, altrimenti lo avrebbero già fatto. Si sono tutti nascosti, mentre alimentavano il fuoco continuando a diffondere voci e disinformazione, come facevano quando cercavo di dare una mano. Se questi proprietari e i precedenti tipi di gestione avessero avuto un briciolo di decenza, avrebbero già lavorato a una soluzione, a un piano, invece di nascondersi nei loro castelli in Polonia.

Non ho davvero alcun obbligo di fare nulla, non importa nemmeno scrivere questo documento o fare commenti, ma nonostante tutte le mie riserve ad andarci, sono comunque disposto a contribuire a una soluzione nel tentativo di aiutare quelle persone che non hanno mai visto un centesimo di profitto e prova a guidarli nel tentativo di recuperare i loro principali fondi di investimento. Chissà, potremmo anche avere l'opportunità di ribaltare tutta questa dannata faccenda e creare alcune opportunità realistiche in futuro, in cui una società di proprietà del pubblico può partecipare a vere operazioni commerciali di cannabis, dopotutto.

È troppo tardi?? Non è mai troppo tardi se hai il desiderio e l'attitudine a cercare una soluzione praticabile a un problema che affronti.

senza pregiudizio

Willie van der Merwe

************************************************** ************

Willie van der Merwe mamma
4 mesi fa

lier!!!! hai rubato, sei scappato e hai lasciato che le persone fossero in una merda profonda, inclusa la tua squadra!
Il Karma non dorme mai!

Willie van der Merwe mamma
4 mesi fa

cazzo, menti con tutte le tue sopracciglia!

diavolo
4 mesi fa

Verrai beccato.. Dormi bene...

4 mesi fa

Hallo,
Juicyfields hat obwohl die letzte Rückzahlung 12.7. bestätigt wurde nicht vorgenommen. Wohin kann ich mich wenden um
Klage zu erheben.??

Weitere Einzahlungen stehen non offen!

ragazza
4 mesi fa

solo ventose alla ricerca di profitti “facili, alti, garantiti e privi di rischi”. “Investimenti passivi”!

zxismassivo
4 mesi fa

L'autore di questo articolo ha diffuso notizie false secondo cui JF era stato bersaglio di un attacco informatico. Forse perché era coinvolto negli affari e sperava che il presunto attacco fosse vero... Portaborse al dettaglio

Marco
4 mesi fa

Buon pomeriggio,

Secondo quanto riferito, l'ex CEO di Juicy ha registrato società in Portogallo insieme a sua moglie e al CEO di Sabores Púrpura.

Pubblicità
Pubblicità cannaduro

Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

comunicati stampagiorni fa 5

GNR: 10 mesi di indagini per sequestrare 32 dosi di hashish e 48 di cocaina

Il Comando Territoriale di Porto, attraverso il Nucleo Investigativo Criminale (NIC) di Felgueiras, il 28 novembre, ha arrestato...

intervistegiorni fa 6

André Paquete Carvalho: “Amsterdam è molto aperta, ma viviamo ancora in tempi di tolleranza. La cannabis qui è ancora illegale”.

Le interviste "Working with Cannabis", pubblicate su Cannadouro Magazine, cercano di presentare i portoghesi che lavorano nel settore della cannabis...

Canapasettimane fa 2

Cannabis o canapa? La Spagna sta commettendo gli stessi errori del Portogallo?

La Guardia Civil ha recentemente annunciato il più grande sequestro di cannabis mai effettuato in Spagna, ma subito dopo sono arrivate diverse voci...

Nazionalesettimane fa 2

L'account Cannadouro scompare da Instagram 1 giorno prima dell'evento

L'account Instagram di CannaDouro sarà stato cancellato o bloccato dal provider del social network. L'accesso alla pagina è stato...

Canapasettimane fa 3

Ricette Pedrêz: Come realizzare calcestruzzo di canapa colato in situ

Nel 2018 il laboratorio Pedrêz ha iniziato, in Rua do Paraíso 331, nel centro storico di Porto, la costruzione del primo...

Eventisettimane fa 3

Cannadouro torna ad Alfândega do Porto il prossimo fine settimana

Poco dopo Porto è stata scelta dai World Travel Awards come la migliore città di destinazione al mondo...

Internazionalesettimane fa 3

Irlanda: People Before Profit vuole cambiare la legislazione per consentire il consumo di cannabis da parte degli adulti

Il partito politico irlandese People Before Profit presenterà tra due settimane un disegno di legge che intende cambiare il...

Internazionalesettimane fa 3

USA: Il presidente del National Institute of Military Justice chiede l'estensione della grazia per i reati di cannabis al personale militare

Il presidente del National Institute of Military Justice degli Stati Uniti d'America (USA) ha chiesto al presidente Joe Biden di...

intervistesettimane fa 3

César Cardoso: “Costruire in canapa è una vera alternativa green”

Stimolare l'innovazione nell'architettura moderna, utilizzando materiali naturali o riciclati, a basso impatto ambientale, è una delle priorità...

Nazionalesettimane fa 3

Portogallo: la barca della Coastal Control Unit scompare dopo il sequestro di 1.700 kg di hashish

Una nave ad alta velocità (EAV) dell'Unità di controllo costiero, denominata "Alcoutim", è scomparsa dal porto di Vila Real de Santo...