Seguici sui social

Internazionale

Brittney Griner è stata condannata a 9 anni di carcere in Russia per 0,7 grammi di cannabis

Pubblicato il

em

Foto: DR

La giocatrice di basket americana Brittney Griner è stata condannata oggi a nove anni di prigione in una colonia penale in Russia dopo che un giudice l'ha dichiarata colpevole di trasporto di droghe illegali nel Paese, secondo i suoi avvocati. La notizia è stata avanzata dal New York Times, che ricorda anche che il giudice ha multato Griner di 1 milione di rubli, circa 16.700 euro.

Secondo l'accusa, Griner ha trasportato in Russia due cartucce per uso personale, che contenevano 0,252 grammi e 0,45 grammi di olio di hashish, per un totale di 0,702 grammi.

Brittney l'aveva già fatto dichiarato colpevole, il 7 luglio, ma ha sottolineato di non aver mai avuto “l'intenzione di violare le leggi russe” e ha spiegato che è stata la fretta a fare le valigie a causare la situazione. "Ho fatto le valigie in fretta e furia e i pacchi sono finiti accidentalmente nella mia borsa", disse all'epoca alla corte russa. La due volte campionessa olimpica, 31 anni, era stata arrestata a febbraio all'aeroporto di Mosca per possesso di meno di un grammo di olio di cannabis in una cartuccia del vaporizzatore che usava per il dolore cronico.

La sentenza ha posto fine a un processo mediatico in cui Griner è diventato una pedina in un teso confronto geopolitico tra Russia e Stati Uniti sulla guerra in Ucraina.

Elizabeth Rood, dell'ambasciata americana a Mosca, ha detto al New York Times che il verdetto è stato "un errore giudiziario", che la squadra di difesa di Griner ha ritenuto "assolutamente irrazionale". Gli avvocati faranno ricorso.

“I miei genitori mi hanno insegnato due cose importanti: la prima, ad assumermi le mie responsabilità, e la seconda, a lavorare sodo per ottenere ciò che ho. Capisco le accuse mosse contro di me ed è per questo che mi sono dichiarato colpevole, ma non avevo intenzione di violare la legge russa”. — Brittney Griner, nelle dichiarazioni filmate da Reuters

Il giocatore ha aggiunto: "Chiedo scusa ai miei colleghi, alla mia squadra, ai miei tifosi e alla mia città per il mio errore e l'imbarazzo che ho causato. Ho commesso un errore onesto e spero di non finire qui la mia vita”, ha detto, visibilmente commossa.

Il futuro in una “colonia penale” o “gulag”

Il destino di Griner è ora incerto e soggetto a negoziati diplomatici tra Russia e Stati Uniti. I paesi hanno discusso la possibilità di uno scambio di prigionieri, ma i funzionari di Mosca hanno affermato che nessuno scambio di prigionieri era possibile fino a quando non fosse stato raggiunto un verdetto. Gli Stati Uniti sostengono che Griner non avrebbe dovuto essere arrestato, con il presidente Biden che ha definito la sentenza "inaccettabile", giurando di "perseguire tutte le strade" per riportarla a casa.

Secondo il New York Times, le colonie penali in Russia sono luoghi in cui alcuni prigionieri finiscono per essere torturati o picchiati da altri prigionieri. Altri devono lavorare 16 ore al giorno o sono costretti a guardare più e più volte la propaganda russa.

Le colonie penali sono discendenti del gulag, i campi di lavoro dell'era staliniana dove persero la vita milioni di russi. Il trattamento dei prigionieri è notevolmente migliorato da allora, secondo i gruppi per i diritti umani, ma queste prigioni, molte delle quali sparse in tutta la Siberia, sono ancora caratterizzate da brutalità, sovraffollamento e condizioni dure, spesso governate da una rigida cultura carceraria.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Eventiore 1 fa

Si avvicinano le 4 e a Porto e Lisbona è festa

La data in cui celebrare la cultura della cannabis si avvicina! Questo sabato, 20 aprile, è il giorno in cui...

Internazionalegiorni fa 4

Paul Bergholts, presunto leader di Juicy Fields, detenuto nella Repubblica Dominicana

Paul Bergholts, il presunto leader dello schema piramidale Juicy Fields, è stato detenuto nella Repubblica Dominicana e sarà sottoposto a...

Salutesettimane fa 1

I cannabinoidi rivelano risultati promettenti nel trattamento del disturbo borderline di personalità

Un'indagine condotta da Khiron LifeSciences e coordinata da Guillermo Moreno Sanz suggerisce che i medicinali a base di...

Internazionalesettimane fa 1

Caso Juicy Fields: 9 detenuti da Europol ed Eurojustice. La truffa supera i 645 milioni di euro

Un'indagine congiunta condotta da diverse autorità europee, supportata da Europol ed Eurojust, è culminata nell'arresto di nove sospetti...

Internazionalesettimane fa 1

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche per rimanere sedati rispetto a...

Internazionalesettimane fa 2

Il futuro del CBD in Giappone: come le riforme legali plasmeranno il mercato

Alla fine dell'anno scorso, il Giappone ha fatto un grande passo avanti verso la riforma sulla cannabis dopo aver approvato...

Nazionalesettimane fa 2

Portogallo: GreenBe Pharma ottiene la certificazione EuGMP presso gli stabilimenti Elvas

GreenBe Pharma, un'azienda produttrice di cannabis terapeutica con sede a Elvas, Portogallo, ha ottenuto la certificazione EU-GMP sotto...

Nazionalesettimane fa 2

Álvaro Covões, di Everything is New, acquista le strutture Clever Leaves in Alentejo per 1.4 milioni di euro

Álvaro Covões, fondatore e amministratore delegato dell'agenzia di promozione dello spettacolo 'Everything is New', che organizza uno dei più grandi festival...

Eventisettimane fa 2

L'ICBC torna a Berlino il 16 e 17 aprile

È una delle conferenze B2B sulla cannabis più grandi e riconosciute in Europa e ritorna a Berlino nel...

Internazionalesettimane fa 3

La legalizzazione della cannabis in Germania vista attraverso gli occhi dell'hacker che ha creato una mappa essenziale

Un hacker di Coblenza, città nello stato della Renania-Palatinato, ha creato una mappa con i luoghi da cui, da...