Seguici sui social

Nazionale

Sérgio Neto e Ricardo Morais, fondatori di Pure Healing, hanno lasciato l'azienda

Pubblicato il

em

Sérgio Neto e Ricardo Morais non fanno più parte del team di Pure Healing, con solo Marina Penim rimasta nella gestione dell'azienda. Foto: Laura Ramos | cannoreporter

Sérgio Neto e Ricardo Morais, i due fondatori di Pure Healing (PH), hanno lasciato i loro incarichi in azienda all'inizio di agosto, lasciando Marina Penim, il terzo socio amministratore, da sola nella gestione dell'azienda. I tre diedero Intervista esclusiva a Cannareporter l'anno scorso, pochi mesi dopo aver ottenuto la licenza da Infarmed.

Pure Healing è una delle poche aziende portoghesi al 100% autorizzate da Infarmed per la produzione, la coltivazione e l'esportazione di cannabis per scopi medicinali. Scommettendo sulla coltivazione biologica, PH ha creato 13 posti di lavoro e ha prospettive di crescita per la sua piantagione di 5 metri quadrati vicino ad Alcácer do Sal, dove l'anno scorso ha raggiunto livelli record di THC in due piante autofiorenti. — Auto Cinderella Jack (28%) e Auto Skywalker Foschia (29%).

Al telefono Marina Penim ha confermato la partenza di Ricardo e Sérgio per Cannareporter, dicendo che “le aziende hanno dei cicli e come tali, in questa fase c'è stato un cambiamento. Sérgio e Ricardo hanno fatto un ottimo lavoro avviando l'azienda, una lotta instancabile negli ultimi quattro anni. Quando sono arrivati ​​qui, si sono presentate loro altre opportunità”. Marina ha anche ringraziato “la condivisione, la conoscenza che ci hanno fornito e le esperienze quotidiane”.

Per quanto riguarda il futuro di PH, Marina ha assicurato che l'azienda “manterrà la stessa focalizzazione, la stessa ideologia e la stessa determinazione a coltivare per aiutare chi ne ha più bisogno. E mettendo sul mercato i fiori di cannabis della migliore qualità".

4 anni di “sangue, sudore e lacrime”, che lasciano “i ricordi più belli”

Parlando con Cannareporter, Sérgio Neto ha affermato che non c'era alcun fattore specifico che abbia motivato la sua partenza. “Credo che tutti attraversiamo fasi diverse della vita e che ci siano cicli che hanno una durata limitata. Dal 2018, ancor prima che nascesse ufficialmente Pure Healing, sono state lanciate le prime frecce che ci hanno portato sulla strada che stavamo costruendo, foglia dopo foglia, prova dopo prova, pianta dopo pianta. È un dato di fatto che dare impulso a una start-up ha le sue sfide. Il mercato della cannabis in Portogallo è vecchio quanto PH ed è in continua evoluzione. Nel tempo sono emerse sfide che non erano mai state nei piani, perché non esistevano nemmeno in questo nuovo settore di attività in Portogallo”, ha detto, aggiungendo: “Conservo per me i ricordi più belli di questi 4 anni”.

"La mia missione è tutt'altro che completa."

Innamorato della pianta da quando ha scoperto la benefici per la malattia della nonna, Sérgio si è tuffato a capofitto nella creazione dell'azienda, con lo stesso desiderio di aiutare altre persone. “Ho amato ogni giorno, li ho vissuti con tutta l'energia e la motivazione. Uno degli obiettivi che ci siamo prefissati dal giorno zero sarebbe quello di rendere il PH un punto di riferimento nella coltivazione della cannabis. In una certa misura, credo di essere almeno riuscito a lasciare un piccolo segno sulle pagine della storia della cannabis. Siamo riusciti, nel primo anno di coltivazione, a produrre la pianta automatica di THC più potente al mondo. È un grande orgoglio! abbiamo avuto il Cinderella e Skywalker battere record di potenza e fare notizia in tutto il mondo nel 2021", ha affermato con orgoglio. “Ho incontrato persone e storie straordinarie che avrebbero fatto piangere qualsiasi essere umano. Porto tutto questo per sempre nel mio cuore. Mi dispiace tanto non poter essere di più aiuto. Ci sono milioni di persone che hanno bisogno dell'aiuto di tutti i professionisti della cannabis in tutto il mondo e non possiamo fallire. Per quanto mi riguarda, la mia missione è tutt'altro che completa. Credo nel destino e credo che il futuro dipenda molto dal nostro impegno e dalla nostra dedizione”, ha detto a Cannareporter. “Sangue, sudore e lacrime… oggi vedo che non c'è descrizione migliore possibile per questi 4 anni”, ha confessato.

Ricardo Morais ha scritto sulla sua pagina LinkedIn che è "con orgoglio e senso di realizzazione" che lascia Pure Healing: "Oggi, nell'agosto 2022, c'è un cambio di pagina nella mia vita professionale e nel futuro di Pure Healing , poiché entrambi seguiranno percorsi diversi. È stato un viaggio pieno di apprendimento, sfide, glorie, successi e fallimenti, ma soprattutto di brutale arricchimento interpersonale e professionale. Abbiamo sofferto, pianto, riso, combattuto, combattuto stigmi e pregiudizi e abbiamo battuto record... Il progetto Pure Healing è sempre stato guidato da tanto impegno, fatica, dedizione, spirito di sacrificio, amore e affetto , ma soprattutto un Credere e Volere che la Cannabis raggiunga efficacemente coloro che ne hanno più bisogno – Cresciamo perché ci teniamo. È con orgoglio e senso di realizzazione che lascio Pure Healing. A tutti coloro che ci hanno aiutato a rendere la Pura Guarigione una realtà, il mio ringraziamento e il mio affetto eterno. Viva il Portogallo. Viva la Cannabis”.

Sia Sérgio che Ricardo non hanno ancora rivelato i loro piani per il futuro.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Eventigiorni fa 3

L'ICBC Berlino torna a brillare. È l'inizio di una nuova era per l'industria della cannabis in Germania

L'ICBC di Berlino è stata la prima grande conferenza internazionale sulla cannabis a svolgersi dopo la legalizzazione dell'uso da parte degli adulti in...

Internazionalegiorni fa 4

USA: prodotti Mike Tyson richiamati per contaminazione da muffe

Le autorità della California hanno emesso un avviso di richiamo obbligatorio per due prodotti del marchio di cannabis di Mike Tyson,...

Eventigiorni fa 5

Si avvicinano le 4 e a Porto e Lisbona è festa

La data in cui celebrare la cultura della cannabis si avvicina! Questo sabato, 20 aprile, è il giorno in cui...

Internazionalesettimane fa 1

Paul Bergholts, presunto leader di Juicy Fields, detenuto nella Repubblica Dominicana

Paul Bergholts, il presunto leader dello schema piramidale Juicy Fields, è stato detenuto nella Repubblica Dominicana e sarà sottoposto a...

Salutesettimane fa 2

I cannabinoidi rivelano risultati promettenti nel trattamento del disturbo borderline di personalità

Un'indagine condotta da Khiron LifeSciences e coordinata da Guillermo Moreno Sanz suggerisce che i medicinali a base di...

Internazionalesettimane fa 2

Caso Juicy Fields: 9 detenuti da Europol ed Eurojustice. La truffa supera i 645 milioni di euro

Un'indagine congiunta condotta da diverse autorità europee, supportata da Europol ed Eurojust, è culminata nell'arresto di nove sospetti...

Internazionalesettimane fa 2

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche per rimanere sedati rispetto a...

Internazionalesettimane fa 2

Il futuro del CBD in Giappone: come le riforme legali plasmeranno il mercato

Alla fine dell'anno scorso, il Giappone ha fatto un grande passo avanti verso la riforma sulla cannabis dopo aver approvato...

Nazionalesettimane fa 2

Portogallo: GreenBe Pharma ottiene la certificazione EuGMP presso gli stabilimenti Elvas

GreenBe Pharma, un'azienda produttrice di cannabis terapeutica con sede a Elvas, Portogallo, ha ottenuto la certificazione EU-GMP sotto...

Nazionalesettimane fa 3

Álvaro Covões, di Everything is New, acquista le strutture Clever Leaves in Alentejo per 1.4 milioni di euro

Álvaro Covões, fondatore e amministratore delegato dell'agenzia di promozione dello spettacolo 'Everything is New', che organizza uno dei più grandi festival...