Seguici sui social

Canapa

Svezia: l'azienda di canapa fornisce isolamento per il più grande progetto di costruzione del mondo

Pubblicato il

em

Isolamento in canapa. Foto: DR | ecolution

A ecolution, un'azienda svedese di canapa, fornisce pannelli isolanti in fibra di canapa per il più grande progetto di costruzione del suo genere utilizzando materiali da costruzione a base di canapa. I pannelli vengono utilizzati in un centro logistico ad alta tecnologia costruito dallo sviluppatore immobiliare NREP a Bålsta, a nord di Stoccolma. Steve Allin, direttore di Associazione internazionale della canapa (IHBA), ha affermato che questo è il più grande edificio al mondo che utilizza l'isolamento di canapa.

L'isolamento in canapa è combinato con un'infrastruttura di energia solare avanzata, che supporterà le operazioni di distribuzione di alcune delle principali società logistiche svedesi.

Remi Loren, CEO e fondatore di Ekolution, ha affermato che l'impatto ambientale del progetto è immediato e che questa sarà la prima di molte strutture logistiche all'avanguardia. La struttura di 20.000 m2, situata su un terreno industriale di 126.000 m2, sarà il primo edificio logistico al mondo a raggiungere il 100% di CO2 neutrale durante l'intero ciclo di vita.

Pannelli a base di canapa 2m x 15m per la costruzione di pareti e tetti

Steve Allin, direttore di Associazione internazionale della canapa afferma che questo progetto è il più grande edificio al mondo a utilizzare l'isolamento di canapa. I materiali da costruzione a base di canapa comprendono 8.000 m3 di isolamento in fibra di canapa in pannelli di 2 mx 15 m. per le pareti alte 15 metri e il tetto dell'edificio.

 

L'impianto solare, che copre l'intero parco logistico di 80.000 m2, è composto da 16.553 pannelli bifacciali di alta qualità, con celle solari attive bifacciali e di lunga durata per alimentare lo spazio logistico, comprese le aree refrigerate, refrigerate e temperate, così come gli uffici. L'energia in eccesso proveniente dal parco solare può essere reindirizzata alla rete elettrica globale e la struttura può riutilizzare il calore in eccesso.

L'isolamento in fibra di canapa di Ekolution è distribuito da Optimera, il più grande fornitore svedese di legno e materiali da costruzione, e la società ha dichiarato che intende perseguire accordi con distributori paneuropei. Il progetto pionieristico arriva come Ekolution, iniziato nel 2013, quest'anno segna un decennio di attività. L'azienda ha sviluppato il suo prodotto isolante in fibra di canapa sfusa dopo il completamento dei primi progetti di costruzione a base di canapa nel 2018 e nel 2019. Da allora, l'azienda si è espansa in quanto si è assicurata diversi grandi progetti commerciali, secondo Loren.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionaleore 1 fa

La Germania approva il primo cannabis social club dopo la legalizzazione

Il ministro dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, Miriam Staudte, ha annunciato lunedì che il suo ufficio ha autorizzato il primo club...

Canapagiorni fa 3

La Thailandia sempre più vicina a riclassificare cannabis e canapa come sostanze controllate

La Tailandia ha compiuto un altro passo decisivo verso la ri-vietazione della cannabis nel paese. Venerdì scorso,...

Internazionalesettimane fa 1

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventa l’Agenzia dell’Unione europea per le droghe (EUDA)

Il 2 luglio 2024 l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventerà l’Agenzia...

Eventisettimane fa 2

L’ICRS – International Cannabinoid Research Society riunisce medici e ricercatori a Salamanca per il 34° Simposio sui Cannabinoidi

Se pensi che la ricerca sulla cannabis sia qualcosa di recente e che non ci siano ancora abbastanza studi… ripensaci! E...

cronacasettimane fa 2

Terroir 101 – Un'introduzione

Questo articolo inizia una serie di argomenti necessari per coloro che credono che questa pianta meriti di essere venerata ed elevata...

Eventisettimane fa 2

La direttrice di CannaReporter®, Laura Ramos, nominata “Giornalista dell'anno” ai Business of Cannabis Awards

L'industria della cannabis si sta per riunire a Londra per due giorni di Cannabis Europe e una notte di...

comunicati stampasettimane fa 3

Cannabis Europe accoglie i leader europei e nordamericani a Londra per trarre vantaggio dal mercato europeo della cannabis

L’industria della cannabis nordamericana sta creando un movimento significativo attraverso l’Atlantico in quanto leader di questo...

Internazionalesettimane fa 4

La polizia tedesca chiarisce di non aver suggerito il consumo di cannabis (al posto dell'alcol) ai tifosi inglesi a Euro 2024

La polizia di Gelsenkirchen, in Germania, è stata citata in un notiziario secondo cui l'attenzione sarebbe stata più focalizzata sui tifosi...

Eventisettimane fa 4

Le sostanze sintetiche minacciano l'enorme successo di Mary Jane Berlin

Ci si aspettava che questa edizione di Mary Jane Berlin sarebbe stata il più grande raduno di sempre della comunità della cannabis in...

Nazionalesettimane fa 4

L'ICAD promuove un'indagine europea sul consumo di droga in Portogallo

L'Istituto per le dipendenze e le dipendenze (ICAD) ha lanciato la quarta edizione dell'indagine web europea sulle droghe...