Seguici sui social

Canapa

L'Ucraina lancia il progetto per un parco industriale della canapa

Pubblicato il

em

Michel Tereschenko in un campo di canapa in Ucraina. Foto: DOTT

La regione ucraina di Zhytomyr Oblast sta per sviluppare un parco industriale per la coltivazione e la lavorazione della canapa industriale, con l'obiettivo di attrarre piccole e grandi aziende a lavorare su vari prodotti a base di canapa. 

Il progetto sarà stabilito nella comunità Khorosh sotto il nome di PARCO INDUSTRIALE DELLA CANAPA DI MA'RIJANNI, situato nel villaggio di Rizhanni. Il progetto è un'iniziativa congiunta dell'amministrazione militare della regione di Zhytomyr e dei comuni locali. Michel Tereshchenko, sostenitore della canapa ucraino e azionista di maggioranza della fabbrica di lino Volodarsko-Volyn, è il motore principale del progetto, che mira a creare un moderno distretto di coltivazione e lavorazione industriale della canapa.

La canapa può contribuire alla ricostruzione dell'Ucraina
Il progetto dovrebbe promuovere la ricostruzione dell'Ucraina e l'integrazione europea, oltre a fornire un approvvigionamento alternativo di materie prime di base. Come sottolinea Tereshchenko
in un post pubblicato su Facebook, "questo è un ottimo progetto che promuoverà la ricostruzione e l'integrazione europea dell'Ucraina, che creerà un'alternativa alla fornitura dalla Cina". 

L'inizio della lavorazione della canapa è previsto per ottobre 2024. L'area totale degli impianti di produzione e stoccaggio raggiunge quasi i 12.000 m² e si prevede che l'iniziativa avrà un impatto significativo sull'economia del Paese e sulla sua posizione nel mercato globale.  

Il parco industriale mira anche a creare un mercato locale per gli agricoltori della regione, generare posti di lavoro e fornire materie prime alle aziende. Contribuirà anche a far rivivere la tradizione della produzione tessile di canapa a Zhytomyr. 

L'Ucraina vuole entrare nel mercato europeo
I vantaggi di questo progetto includono la domanda confermata di prodotti di trasformazione da parte dei principali consumatori europei, la possibilità di entrare nel mercato dell'UE e l'idoneità delle fibre di canapa come materia prima per la produzione di prodotti per la difesa.
 

Tereshchenko osserva che il progetto soddisfa i requisiti di fornitura di materie prime alle aziende e “è rivolto a tutti gli imprenditori ucraini che vogliono venire a lavorare localmente sui prodotti di canapa, avendo la certezza di un buon approvvigionamento di materie prime di base”. 

Alcuni funzionari dell'amministrazione statale di Zhytomyr Oblast, tra cui il capo di Zhytomyr OVA, Vitaly Bunechko e rappresentanti delle unità di profilo strutturale, hanno discusso le prospettive del progetto durante incontro il 13 febbraio, rilevando la pertinenza e l'importanza della sua attuazione.  

Come sottolinea Tereshchenko, “la fabbrica di lino Volodarsko-Volynsky è la forza motrice dietro la creazione di un parco industriale e la sua creazione e ubicazione soddisfa i requisiti per la fornitura di materie prime alle aziende”. 

la creazione di PARCO INDUSTRIALE DELLA CANAPA DI MA'RIJANNI in Ucraina dovrebbe anche promuovere la ricostruzione e l'integrazione europea dell'Ucraina, creare un approvvigionamento alternativo di materie prime di base, creare posti di lavoro e fornire materie prime alle imprese. Il progetto mira a creare un moderno polo di coltivazione e lavorazione tecnica della canapa, che possa attrarre piccole e grandi aziende che lavorano su vari prodotti a base di questa pianta. Si prevede che il progetto andrà a beneficio sia della comunità locale che dell'economia del paese nel suo insieme. 

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionalegiorni fa 2

La Germania approva il primo cannabis social club dopo la legalizzazione

Il ministro dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, Miriam Staudte, ha annunciato lunedì che il suo ufficio ha autorizzato il primo club...

Canapagiorni fa 4

La Thailandia sempre più vicina a riclassificare cannabis e canapa come sostanze controllate

La Tailandia ha compiuto un altro passo decisivo verso la ri-vietazione della cannabis nel paese. Venerdì scorso,...

Internazionalesettimane fa 1

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventa l’Agenzia dell’Unione europea per le droghe (EUDA)

Il 2 luglio 2024 l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventerà l’Agenzia...

Eventisettimane fa 2

L’ICRS – International Cannabinoid Research Society riunisce medici e ricercatori a Salamanca per il 34° Simposio sui Cannabinoidi

Se pensi che la ricerca sulla cannabis sia qualcosa di recente e che non ci siano ancora abbastanza studi… ripensaci! E...

cronacasettimane fa 2

Terroir 101 – Un'introduzione

Questo articolo inizia una serie di argomenti necessari per coloro che credono che questa pianta meriti di essere venerata ed elevata...

Eventisettimane fa 3

La direttrice di CannaReporter®, Laura Ramos, nominata “Giornalista dell'anno” ai Business of Cannabis Awards

L'industria della cannabis si sta per riunire a Londra per due giorni di Cannabis Europe e una notte di...

comunicati stampasettimane fa 3

Cannabis Europe accoglie i leader europei e nordamericani a Londra per trarre vantaggio dal mercato europeo della cannabis

L’industria della cannabis nordamericana sta creando un movimento significativo attraverso l’Atlantico in quanto leader di questo...

Internazionalesettimane fa 4

La polizia tedesca chiarisce di non aver suggerito il consumo di cannabis (al posto dell'alcol) ai tifosi inglesi a Euro 2024

La polizia di Gelsenkirchen, in Germania, è stata citata in un notiziario secondo cui l'attenzione sarebbe stata più focalizzata sui tifosi...

Eventisettimane fa 4

Le sostanze sintetiche minacciano l'enorme successo di Mary Jane Berlin

Ci si aspettava che questa edizione di Mary Jane Berlin sarebbe stata il più grande raduno di sempre della comunità della cannabis in...

Nazionalesettimane fa 4

L'ICAD promuove un'indagine europea sul consumo di droga in Portogallo

L'Istituto per le dipendenze e le dipendenze (ICAD) ha lanciato la quarta edizione dell'indagine web europea sulle droghe...