Seguici sui social

Eventi

La canapa sotto i riflettori all'ICBC Barcelona

Pubblicato il

em

Alex Rogers, fondatore e CEO di ICBC. Foto: DOTT

Il 9 marzo L'Auditori de Cornellà di Barcellona ha ospitato un'altra edizione di Conferenza internazionale d'affari sulla cannabis (ICBC), in una sorta di preludio al famoso Spannabis. Uno dei principali eventi B2B dell'industria della cannabis in Europa, l'ICBC ha ospitato i leader del settore di tutto il mondo per discutere le ultime tendenze e gli sviluppi nell'industria della cannabis in crescita. Ma quest'anno è stata data particolare enfasi alla canapa e al suo ruolo importante nella sostenibilità del pianeta.

La moltitudine di usi della canapa come fonte di energia, materiale da costruzione e alternativa alla plastica non può più essere ignorata. Uno dei panel più discussi, "Quadrare il cerchio della canapa industriale in Spagna", ha sollevato importanti domande sul potenziale che la canapa industriale ha in tutto il mondo, in particolare in un momento in cui il cambiamento climatico sta devastando il pianeta.

Il panel è stato moderato da Bernado Soriano Guzmán, Co-CEO dello studio legale Abogadi S&F, specializzato in varie questioni legate alla cannabis, con la partecipazione di Paz Fentes Piñero, in rappresentanza del Ministero spagnolo dell'Agricoltura, Javier Gonzalo Langa, Direttore Generale della Politica Agricola Comunitaria (PAC) del Consiglio per l'Agricoltura, lo Sviluppo Rurale, la Popolazione e il Territorio di Consiglio di Estremadura e José Luis Llerena, Direttore Generale di Centro tecnologico agroalimentare nazionale dell'Estremadura (CTAEX).

Il focus del panel è stato in gran parte centrato sull'attuale situazione normativa della canapa industriale in Spagna, dove Paz Piñero ha precisato il fatto che la coltivazione della canapa a fini prettamente industriali, cioè per la produzione di semi e fibre, non necessita di particolari autorizzazioni da parte il Ministero dell'Agricoltura, che è responsabile dell'attività, a condizione che siano rispettati i limiti legali dello 0,3% di THC e che siano rispettati anche tutti i requisiti agronomici stabiliti. Tuttavia, quando si tratta della produzione di fiori, l'autorità competente è il Ministero della Salute attraverso il Agenzia spagnola per i medicinali e i prodotti sanitari (AEMP).

Il rappresentante del Ministero dell'Agricoltura ha anche ammesso l'importanza che ha la canapa come coltura che apporta molti benefici agli attuali problemi riguardanti la sostenibilità del pianeta, nonché l'importanza che ha per rivitalizzare le aree più rurali e aiutare il paese propria economia, cosa su cui anche l'industria stessa è d'accordo, sebbene ci siano ancora alcune rivendicazioni da parte dell'industria in termini di tutte le attività legate alla canapa industriale.

Le principali richieste che l'industria e in particolare le associazioni legate alla coltivazione della canapa industriale hanno in Spagna sono quelle di avere la certezza del diritto attraverso la creazione e l'attuazione di una legislazione che consenta l'uso della pianta nella sua interezza e non solo per la produzione di semi e fibre, e l'altro è che si creino accordi con l'industria di trasformazione in modo che ci sia redditività per l'intera industria della canapa e la sua coltivazione.

La Germania sotto i riflettori

Mentre alcune delle conferenze dell'ICBC Barcelona 2023 si sono concentrate sul panorama spagnolo, c'è stato anche molto interesse per la situazione attuale in Germania. Le autorità tedesche, che hanno legalizzato l'uso medico della cannabis nel 2017, hanno lavorato diligentemente per introdurre la legalizzazione per l'uso da parte degli adulti e i piani per farlo dovrebbero essere annunciati presto, soprattutto dopo che le informazioni saranno state avanzate. “ottimo feedback” è stato ricevuto dalla Commissione Europea riguardo al piano tedesco per la legalizzazione della cannabis, che si rivela un precedente che segna un cambiamento significativo per la regione europea.

Nonostante le turbolenze affrontate dai mercati statunitensi, l'espansione del mercato internazionale ha portato a un rinnovato senso di vigore tra i partecipanti all'evento. Il vivace L'Auditori de Cornellà è stato gremito di gente fin dall'inizio della giornata, in quanto oltre alle conferenze erano presenti anche aziende e marchi con espositori distribuiti su due piani che hanno tenuto i partecipanti in costante movimento, nella speranza di stabilire nuovi contatti, da produttori di sistemi di coltivazione leggera, vapers e banche di semi, senza dimenticare CBD e prodotti nutritivi.

L'ICBC Barcelona 2023 è stato un successo travolgente, con centinaia di imprenditori della cannabis che si sono riuniti per dedicare un'intera giornata internazionalee promuovere la conversazione globale intorno allo stabilimento fornendo un ambiente professionale per il flusso di affari e contatti.

Mentre l'industria della cannabis continua a crescere ed evolversi, eventi come l'ICBC continueranno a svolgere un ruolo cruciale nel plasmare il futuro del panorama globale della cannabis, fornendo ai partecipanti preziose informazioni sullo stato attuale dell'industria della cannabis e sulle opportunità e sfide che presenta , oltre ad essere un'opportunità unica per aziende e investitori di esplorare nuove partnership e collaborazioni nel settore della cannabis.

Per coloro che non hanno familiarità con l'ICBC, l'evento è incentrato sull'educazione su vari argomenti nell'industria della cannabis e internazionale rigorosamente B2B, fornendo un ambiente professionale per i numerosi imprenditori e leader dell'industria della cannabis che vengono a Barcellona ogni anno per Spannabis. L'evento offre una giornata incentrata esclusivamente sulla costruzione di relazioni e sull'avanzamento della conversazione globale intorno allo stabilimento.

L'agenda dell'ICBC Barcelona 2023 era piena, con programmi sia in spagnolo che in inglese che coprivano un'ampia gamma di argomenti, dal confronto delle normative sulla cannabis terapeutica in tutta Europa ai progressi tecnologici e allo stato del panorama internazionale della cannabis. . I vari panel della conferenza dell'evento hanno visto la partecipazione di una varietà di relatori, tra cui politici, uomini d'affari ed esperti nei campi del diritto e della finanza provenienti da ogni angolo del mondo.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionalegiorni fa 2

Thailandia: Gli attivisti sospendono lo sciopero della fame per preparare nuove forme di protesta: “Siamo fiduciosi che la cannabis non verrà riclassificata come narcotico”

Il gruppo di attivisti tailandesi che si autodefinisce “Writing Thailand's Cannabis Future Network”, guidato da Kitty Chopaka, ha annunciato oggi...

Internazionalegiorni fa 2

Germania: i medici di 16 specialità possono ora prescrivere cannabis senza l'approvazione dell'assicurazione

Il Comitato federale misto tedesco (Gemeinsamer Bundesausschuss, o G-BA) questa settimana ha annunciato eccezioni ai requisiti di approvazione per...

Nazionalegiorni fa 3

Infarmed approva due nuovi ACM per preparati a base di cannabis

Infarmed – Autorità Nazionale dei Medicinali e dei Prodotti Sanitari, IP ha approvato due nuove ACM (Placement Authorization on...

Canapagiorni fa 3

Leonardo Sousa: “È letteralmente l’autosufficienza di un Paese che è qui indietro, quasi a tutti i livelli”

A 31 anni, Leonardo Rodrigues Sousa si è distinto come uno degli imprenditori più giovani nel settore della canapa industriale...

intervistegiorni fa 4

Adonis Georgiadis: “L’unica discussione riguarda l’uso farmaceutico. In Grecia non c’è effetto domino”

Abbiamo incontrato Adonis Georgiadis, Ministro della Salute della Grecia, a Londra, alla Cannabis Europe, una delle più antiche conferenze sulla cannabis...

Canapagiorni fa 4

CBD... Quali sono le domande frequenti? — Tutto quello che devi sapere sul cannabidiolo

È presente in migliaia di prodotti. Viene presentato come la nuova panacea per quasi tutti i disturbi e anche se sembra che...

Canapagiorni fa 6

Italia: accantonato l’emendamento che voleva vietare la cannabis light

La modifica che il governo di Giorgia Meloni ha voluto apportare alla legge sulla cannabis in Italia e che intendeva vietare...

Canapagiorni fa 6

La confusione sulla canapa in Portogallo: ASAE sequestra il CBD a Kings Yard, ma lascia i fiori perché sono per la “raccolta”

L'Autorità per la sicurezza alimentare ed economica (ASAE) ha sequestrato circa 845 prodotti in un negozio di Kings Yard, che "presentati nel suo...

Canapasettimane fa 1

Portogallo: uno studio rivela disparità allarmanti nell'etichettatura del CBD, che rimane vietato nel paese

Un recente studio sui prodotti CBD in Portogallo rivela allarmanti disparità tra il contenuto di cannabinoidi pubblicizzato e...

Internazionalesettimane fa 1

Spagna: il Comune di Barcellona chiude dozzine di cannabis club

Il Comune di Barcellona ha avviato una forte repressione nei confronti dei cannabis club della città, ordinando...