Seguici sui social
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Internazionale

Svizzera: Zurigo avanza con un progetto pilota per vendere cannabis ai residenti adulti

Pubblicato il

em

Foto: DR | Cannavigia

Il governo svizzero ha dato il via libera alla città di Zurigo per lanciare un programma sperimentale che autorizzerà il consumo e la vendita di cannabis agli adulti, a partire da questa estate. Il progetto pilota fa parte degli sforzi della Svizzera per valutare gli effetti reali della legalizzazione del consumo di cannabis da parte degli adulti sulla sua popolazione.

Il progetto dal titolo "Züri Can – Cannabis responsabile“, progettato dallo Stato di Zurigo in collaborazione con il Ospedale universitario di Zurigo, mira a indagare l'impatto della fornitura regolamentata di cannabis sul consumo e sulla salute degli utenti, monitorati attraverso il software Sistema dispensario di cannabisDi Cannavigia, di proprietà di Vigia AG. O Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), il centro di sanità pubblica del governo federale svizzero, ha approvato il progetto il 21 marzo.

Più di 2.000 abitanti di Zurigo potrebbero essere coperti dal progetto

Il programma triennale mira a fornire informazioni pertinenti sul miglior modo possibile di affrontare la cannabis, indagando su come il consumo e la salute dei partecipanti sono influenzati dall'acquisto di prodotti di cannabis selezionati da coltivazioni controllate in condizioni regolamentate, cercando di confrontare i vantaggi e gli svantaggi di vari punti di approvvigionamento, prodotti a base di cannabis e lo stato attuale del mercato illegale per promuovere la salute pubblica, la sicurezza e la tutela dei minori.

Circa 2.100 residenti di Zurigo potrebbero avere diritto ad acquistare dosi regolamentate di cannabis per uso personale in cambio della compilazione di un questionario ogni sei mesi sulle loro abitudini di consumo e sulla loro salute.

Sono aperte le candidature per partecipare al progetto., con alcuni requisiti, come essere residente a Zurigo, avere più di 18 anni, essere un consumatore attivo di cannabis da almeno un anno e avere una buona conoscenza del tedesco. La partecipazione è vietata alle donne incinte o che allattano, nonché agli autisti professionisti e agli adulti che mostrano segni di tossicodipendenza o problemi di salute dovuti al consumo abusivo.

I partecipanti possono acquistare cannabis da farmacie, dispensari speciali e circoli sociali situati a Zurigo. I prezzi di questi prodotti a base di cannabis regolamentati rifletteranno i cambiamenti nei prezzi di mercato illegali.

Si prevede che saranno disponibili un totale di 21 punti di fornitura per lo studio sulla cannabis e che le vendite inizieranno nell'agosto 2023.

I partecipanti avranno la possibilità di scegliere tra una varietà di prodotti con diverse concentrazioni di THC e CBD, rigorosamente controllati per la loro purezza e prodotti esclusivamente da aziende svizzere autorizzate, in modalità biologica.

Cannavigia monitora la tracciabilità

Come già accade a Basilea, Vigia SA è il partner ufficiale dell'UFSP per il tracciamento e la tracciabilità dei programmi pilota. La partnership tra il governo e la società tecnologica nel settore della cannabis consentirà la massima trasparenza e tracciabilità del progetto a Zurigo. Attraverso Sistema dispensario di cannabis, Oltre all'attuale sistema software Cannavigia di Vigia AG, sarà possibile per le aziende che coltivano cannabis per progetti monitorare la loro coltivazione e la catena di approvvigionamento, garantendo la qualità dei prodotti finali.

Il software consente inoltre ai dispensari di registrare i partecipanti allo studio, tenere traccia delle vendite e garantire che solo le persone autorizzate possano acquistare i prodotti. Ciò garantisce la protezione dei consumatori e si traduce in una catena di approvvigionamento trasparente e tracciabile che può essere mantenuta anche in un futuro ambiente legalizzato. O Sistema dispensario di cannabis fornisce all'UFSP una panoramica della circolazione della cannabis in Svizzera e sostiene l'obbligo di notifica al Consiglio internazionale di controllo degli stupefacenti delle Nazioni Unite.

I prodotti saranno disponibili da luglio 2023

Dopo l'approvazione del governo, il Produzione pura AG e swissextract sarà in grado di iniziare a coltivare le piante di cannabis necessarie per lo studio. Il primo raccolto dovrebbe avvenire nel luglio 2023, mentre i prodotti a base di hashish, che richiedono più tempo per essere prodotti e richiedono una lavorazione più complessa, dovrebbero essere disponibili nell'ultima metà di ottobre 2023.

Zurigo è la seconda città svizzera a partecipare al programma pilota che mira a studiare gli effetti della legalizzazione della cannabis in Svizzera, con Basilea la prima a iniziare le vendite regolamentate di cannabis per uso adulto/ricreativo alla fine di gennaio.

Nel frattempo, anche molti altri paesi europei stanno investendo nello studio dell'impatto della legalizzazione della cannabis, con il La Germania concentra l'attenzione sulla sua intenzione di varare una legge nelle prossime settimane legalizzare l'uso della cannabis da parte degli adulti. UN La Repubblica Ceca ha annunciato il suo obiettivo di legalizzare la cannabis dopo aver osservato l'iniziativa tedesca, ma non ha ancora rivelato i dettagli del suo piano. Il Belgio e il Lussemburgo avrebbero dovuto attuare riforme sulla cannabis che avrebbero consentito la coltivazione personale per uso domestico, ma la loro legislazione deve ancora essere finalizzata.

Attualmente, Malta è l'unico paese europeo ad aver legalizzato la cannabis per uso adulto, compresa l'auto-coltivazione, con i processi di registrazione per l'ottenimento di licenze per la creazione di associazioni di cannabis.

Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionale13 ore fa

Brasile: STF rinvia, ancora una volta, il giudizio sulla depenalizzazione

La Corte Suprema Federale del Brasile ha nuovamente rinviato il giudizio sulla depenalizzazione della droga nel Paese. Il processo...

Canapa13 ore fa

USA: Hemp Building Institute promuove alloggi a prezzi accessibili con materiali naturali

L'Hemp Building Institute (HBI) ha recentemente annunciato un nuovo progetto...

Internazionalegiorni fa 2

USA: Il Minnesota è il 23° stato a legalizzare l'uso di cannabis da parte degli adulti

Il Minnesota è l'ultimo stato degli Stati Uniti a legalizzare l'uso di cannabis per adulti, con il nuovo regolamento...

Internazionalegiorni fa 3

Colombia: la mancanza del quorum rinvia il settimo dibattito sulla legalizzazione della cannabis ricreativa

Il percorso verso la legalizzazione della cannabis a scopo ricreativo in Colombia ha vissuto ieri un episodio ridicolo alla Prima Commissione Costituzionale...

Internazionalegiorni fa 3

La depenalizzazione del possesso di droga torna alla Corte Suprema brasiliana il 1° giugno

L'atteso dibattito presso la Corte Suprema Federale del Brasile, in merito alla depenalizzazione delle droghe, era inizialmente previsto per il 24...

Internazionalegiorni fa 5

Colombia: oggi si svolge il settimo dibattito e potrebbe essere in vista la legalizzazione

Il Senato della Colombia discuterà oggi una proposta di modifica della Costituzione politica della Colombia,...

Internazionalegiorni fa 5

Canada: la Competition Watch Agency raccomanda di allentare le regole per la cannabis ricreativa

La Competition Watch Agency canadese ha pubblicato un rapporto che raccomanda alcune modifiche alle leggi canadesi sulla cannabis...

Internazionalegiorni fa 5

L'Islanda prende in considerazione un progetto pilota di accesso alla cannabis terapeutica della durata di 4 anni

L'Islanda potrebbe essere il prossimo paese europeo a consentire l'uso della cannabis per scopi medicinali, dopo un...

Internazionalegiorni fa 6

Amsterdam multerà chiunque fumi cannabis in pubblico nel quartiere a luci rosse

Il divieto di consumo di cannabis in pubblico nel quartiere a luci rosse di Amsterdam, nei Paesi Bassi, è ora entrato in vigore, per...

Internazionalegiorni fa 7

Spagna: il ministro della Salute promette una relazione sulla cannabis terapeutica entro la fine di maggio

Il ministro della Salute spagnolo, José Manuel Miñones, ha annunciato che entro la fine di maggio presenterà un rapporto a...