Seguici sui social
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Internazionale

La Repubblica Ceca vuole vietare la commercializzazione di CBD e altri cannabinoidi negli alimenti e negli integratori

Pubblicato il

em

La Repubblica Ceca vuole vietare la vendita di alimenti e integratori alimentari che contengono CBD e altri cannabinoidi derivati ​​dalla canapa. La misura si basa su un'interpretazione rigorosa delle normative dell'Unione Europea (UE) e su ricerche insufficienti sugli effetti sulla salute di questi composti. L'autorità statale per l'ispezione agricola e alimentare, sotto l'autorità del ministero ceco dell'agricoltura, sta preparando un provvedimento che intende rimuovere dal mercato tutti i prodotti contenenti cannabinoidi. Questo divieto dovrebbe includere anche i cosmetici contenenti cannabinoidi derivati ​​dalla canapa.

Si prevede che l'imminente divieto avrà un impatto significativo su alcuni operatori del settore alimentare nel paese. Tuttavia, il ministro dell'Agricoltura Zdeněk Nekula ha sottolineato che i prodotti alimentari la cui sicurezza non è stata dimostrata dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) non dovrebbero essere immessi sul mercato. L'EFSA classifica il CBD come un nuovo alimento (nuovo alimento), che richiede controlli di sicurezza prima che possano essere commercializzati nell'UE.

La Commissione europea ha stabilito nel dicembre 2020 che il CBD non è un narcotico e può essere classificato come alimento. La decisione consente ai prodotti CBD di godere della libera circolazione tra gli Stati membri dell'UE se sono conformi alle disposizioni pertinenti della legislazione alimentare dell'UE. Tuttavia, l'EFSA ha anche osservato che l'attuale ricerca sugli effetti del CBD su vari sistemi corporei, come il fegato, il tratto gastrointestinale, il sistema endocrino, il sistema nervoso e il benessere psicologico, è ancora insufficiente.

La mancanza di dati sulla sicurezza del CBD e degli estratti di canapa è una preoccupazione significativa, secondo il Ministero dell'Agricoltura ceco. L'EFSA ha identificato diversi rischi potenziali e i dati mancanti sui potenziali effetti sulla salute devono essere completati prima che la sicurezza di questi prodotti possa essere confermata.

Un altro rischio per la salute dei consumatori è il composto psicoattivo derivato dalla canapa, HHC. La Repubblica ceca è uno dei numerosi paesi dell'UE in cui sono stati trovati sul mercato prodotti HHC altamente concentrati. Questi prodotti sono fabbricati sottoponendo il CBD a un processo chimico, creando così il composto semisintetico che permette di imitare l'effetto del delta-9 THC, il composto psicoattivo presente nella cannabis. La rapida diffusione dell'HHC nel continente erupio è stata identificata come un rischio per la salute dei consumatori dall'Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze (EMCDDA) nella sua più recente segnalare.

L'imminente divieto di commercializzazione di CBD e altri cannabinoidi negli integratori alimentari e dietetici nella Repubblica Ceca è dovuto a interpretazioni rigorose dei regolamenti dell'UE e a ricerche insufficienti sugli effetti sulla salute di questi composti. Il divieto riguarderà anche i cosmetici contenenti cannabinoidi derivati ​​dalla canapa. Le aziende che operano nel paese e vendono prodotti contenenti cannabinoidi dovrebbero essere colpite in modo significativo. Tuttavia, non è ancora stata fissata una data per l'entrata in vigore del divieto.

Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Nazionaleore 1 fa

Si sono svolti oggi ad Aver-o-Mar, Póvoa de Varzim, i funerali di Alberto Pires

Si svolgono oggi presso il cimitero di...

intervistegiorni fa 2

Andrew Wilson: “Amiamo il Portogallo e Infarmed è uno degli enti regolatori più avanzati e lungimiranti al mondo”

Andrew Wilson, fondatore e CEO di GrowerIQ, un software di coltivazione della cannabis e una piattaforma di gestione per coltivatori di cannabis...

Nazionalegiorni fa 2

Il Portogallo si prepara a legalizzare l’uso della cannabis da parte degli adulti

Ci sono cambiamenti significativi nel discorso politico riguardo alla legalizzazione della cannabis in Portogallo. Nella sessione di apertura del...

Nazionalegiorni fa 2

I deputati portoghesi condividono una posizione che potrebbe favorire la regolamentazione

Alla conferenza “L'esposizione alla cannabis nell'adolescenza”, i deputati hanno reso note le loro posizioni sulla regolamentazione della cannabis...

Economiagiorni fa 3

GrowerIQ riceve 1 milione di finanziamenti dal governo del Canada

GrowerIQ, una società di tecnologia della cannabis, ha appena ricevuto 1.080.000 di dollari canadesi dal governo canadese, in un progetto...

Notiziegiorni fa 3

Lo studio afferma che l'uso regolare di cannabis da parte dei giovani adulti ha rivelato miglioramenti nella funzionalità cognitiva e una diminuzione dell'uso di farmaci

Nell'ambito di una ricerca innovativa focalizzata su adolescenti e giovani adulti che potrebbero sviluppare disturbi psicotici, un recente studio condotto in collaborazione con...

Nazionalegiorni fa 5

È morto all'età di 45 anni Alberto Pires, di Cannadouro e Planeta Sensi

Il settore della canapa e della cannabis in Portogallo è in lutto. Alberto Pires, cofondatore di Cannadouro – Fiera Internazionale...

Eventigiorni fa 6

Portogallo: “L’esposizione alla cannabis nell’adolescenza e nella salute” sarà discusso in un convegno presso l’Assemblea della Repubblica

Il 19 settembre, l'Iniziativa dei cittadini per una regolamentazione responsabile della cannabis per adulti organizzerà un...

intervistegiorni fa 6

Alfredo Pascual: “I mercati della cannabis terapeutica in Europa stanno crescendo. Alcune aziende stanno effettivamente andando bene”.

A 36 anni, Alfredo Pascual è un nome imperdibile nel settore della cannabis e relatore ospite in numerose conferenze internazionali....

Nazionalegiorni fa 7

Portogallo: il Partito Socialista propone un gruppo di lavoro per valutare l'uso di cannabis da parte degli adulti

Il capogruppo parlamentare del Partito socialista, Eurico Brilhante Dias, ha annunciato l'intenzione di costituire un gruppo di lavoro per...