Seguici sui social

Eventi

Brasile: San Paolo ospita la 1a edizione di ExpoCannabis dal 15 al 17 settembre

Pubblicato il

em

A ExpoCannabis Brasile arriverà a San Paolo per la prima volta il 15, 16 e 17 settembre, riunendo più di 100 specialisti e autorità provenienti da paesi come Brasile, Argentina, Stati Uniti, Messico, Paraguay e Uruguay. L'evento si svolge presso il Centro Esposizioni "São Paulo Expo" tra le 11:21 e le 30.000:140, con decine di conferenze, dibattiti, workshop e panel su vari argomenti incentrati su tre assi: educazione, salute e sviluppo imprenditoriale sulla cannabis. ExpoCannabis prevede di accogliere circa 8.000 persone in uno spazio che ospiterà XNUMX espositori, distribuiti su XNUMX metri quadrati.

La prima edizione della fiera internazionale ExpoCannabis Brasil sarà divisa in due spazi congressuali: il Forum Internazionale e la Knowledge Arena. Secondo Larissa Uchida, CEO dell'evento, “ExpoCannabis Brasil non è solo una piattaforma educativa e di comunicazione, di cui il nostro Paese ha bisogno, ma uno strumento per aziende, investitori e uno spazio per il dibattito sui progressi della legislazione brasiliana”.

Al Forum Internazionale, il principale spazio congressuale di ExpoCannabis Brasil, con una capacità di 500 persone e con accesso gratuito ai visitatori della fiera, tavoli, dibattiti e panel su scienza, tecnologia, cannabis medica, diversità, canapa, turismo, affari, industria , creazione di posti di lavoro, stimolo allo sviluppo delle imprese, politiche pubbliche e meccanismi di riparazione economica e sociale.

Il Forum Internazionale comprende ricercatori provenienti da diverse aree e specialità mediche, scientifiche e farmaceutiche, come Renato Malcher (UNB), Thiago Pereira (UERJ), Priscila Mazolla (Unicamp), Claudete Oliveira (Unicamp), Alessandra Soares (ex direttore dell'Anvisa) , la Dott.ssa Carolina Nocetti, specialista in cannabis e nutrizione, Marcela Ikeda, l'ingegnere chimico Ricardo Tolomelli, l'agronomo Sérgio Barbosa Rocha, Marcia Makana, le consulenti in cannabis Lívia Oliveira e Vera Missen e la specialista in formazione professionale nella cannabis, Luna Vargas.

Inoltre, rappresentanti della società civile, come Rafaela França (Espaço NEEM), Jéssica Souto (Movimentos), Juliana Gonçalves (Osservatorio Bianco), Angela Aboin (Federazione delle Associazioni di Cannabis Terapeutica – FACT) fanno parte del programma principale della conferenza. Nathalia Oliveira (cofondatrice e direttrice esecutiva dell'Iniziativa Nera per una nuova politica sulla droga) e avvocati specializzati in politiche sulla droga, canapa e altre applicazioni della pianta, come Cristiano Maronna, Emílio Figueiredo, Joel Luiz Costa, Rodrigo Mesquita e Rafael Arcuri, dell'Associazione Nazionale della Canapa.

I relatori presentano diverse realtà riguardanti l'impianto nel continente

Confermate anche le partecipazioni di Alex Machado Campos e João Paulo Perfeito, dell'Agenzia Nazionale di Sorveglianza Sanitaria (Anvisa), Francisco Netto, coordinatore esecutivo del Programma Istituzionale di Sostegno alla Ricerca e alle Politiche Pubbliche della Fondazione Oswaldo Cruz, Rodrigo Montezuma, in rappresentanza del Consiglio Federale di Medicina Veterinaria, i deputati federali Luciano Ducci (PSB-PR) e Sâmia Bomfim (PSOL-SP), i deputati statali Caio França (PSB-SP) e Goura Nataraj (PDT-PR) e i consiglieri Paolla Miguel (PT -Campinas) , Luciana Boiteux (PSOL-RJ) e Débora Aguiar (PSOL-PE).

All'evento partecipano anche specialisti provenienti da sei paesi: Argentina, Brasile, Stati Uniti, Paraguay, Messico e Uruguay. Alcuni di loro sono Marcelo Demp e César Céspedes, presidente e vicepresidente della Camera della Canapa Industriale del Paraguay; Lisette Hazeldine, Avvocato e autrice della legge che prevede l'autocoltivazione in Paraguay; l'antropologa, dottore di ricerca e scrittrice Polita Pepper, cofondatrice dell'associazione Cannativa in Messico, che ricerca la produzione di cannabis da parte delle popolazioni indigene del suo paese, Leandro Ayala, presidente della Confederazione Argentina della Cannabis, un ente che riunisce 300 medium e piccole aziende nel paese, tra gli altri specialisti. Partecipano specialisti brasiliani provenienti da istituzioni federali come l'Agenzia Nazionale di Sorveglianza Sanitaria (Anvisa) e la Fondazione Oswaldo Cruz, oltre a ricercatori e specialisti di università e istituzioni brasiliane e di altri paesi.

ExpoCannabis Brasil riceverà rappresentanti di istituzioni internazionali, come il presidente dell'IRCCA, Instituto de Regulação e Controle de Canábis, la principale autorità del paese in materia di cannabis, il dottor Daniel Rádio, segretario esecutivo della Junta Nacional de Drogas, un organismo federale legato a la presidenza della Repubblica del paese, Sérgio Vázquez Barrios, capo dell'area tecnica di valutazione e controllo dei progetti di produzione di canapa in Uruguay e rappresentante del Ministero dell'allevamento, dell'agricoltura e della pesca nel consiglio dell'Istituto per la regolamentazione e Controllo della Cannabis (IRCCA), Martín Mercado, Direttore dello Sviluppo Industriale della Provincia di Canelones in Uruguay, Luis Garrido, Direttore Generale dell'Organismo di controllo, controllo e ispezione di Canelones/Uruguay; Agustín Mimbacas, specialista del Dipartimento di Promozione dell'Export dell'Uruguay XXI, l'agenzia incaricata di promuovere le esportazioni, gli investimenti e l'immagine del Paese. Dall'Argentina, la partecipazione di rappresentanti del Ministero dell'Economia e della Salute, rispettivamente il presidente e il vicepresidente dell'ARICCAME, Agenzia di regolamentazione della canapa e della cannabis medicinale del Paese, il presidente dell'Agenzia federale Francisco Echarren e il vicepresidente, Dott. Marcelo Morante.

Istituzioni e università presentano dibattiti, convegni e panel al Forum Internazionale

Il primo giorno dell'evento, la cofondatrice di ExpoCannabis Uruguay, Mercedes Ponce de León, Larissa Uchida, CEO di ExpoCannabis Brasil e specialista in canapa, Mike Bifari, uno dei responsabili del primo raccolto di canapa per scopi alimentari, farà parte della programmazione del Forum Internazionale nella Patagonia argentina. La dottoressa e ricercatrice scientifica uruguaiana Raquel Peyraube, presidente della Società Interdisciplinare Latinoamericana di Cannabinoide, parte del Comitato Esecutivo dell'Alleanza Internazionale per i Medicinali Cannabinoidi (IACM) e di associazioni scientifiche internazionali come la Società Internazionale per la Ricerca sui Cannabinoidi (ICRS) presentare una conferenza scientifica sulle implicazioni terapeutiche delle azioni dei cannabinoidi nelle malattie neurodegenerative: prospettiva clinica Sclerosi multipla, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer.

Presenti anche gli accademici Renato Filev (Unifesp), Erik Amazonas (UFSC) e Derly José Henriques da Silva (UFV), che presenteranno conferenze rispettivamente sul sistema endocannabinoide, sull'uso veterinario della pianta e su come la coltivazione della canapa può causare un impatto positivo sul clima. Venerdì 15 settembre, giorno di apertura della fiera internazionale, si terranno anche panel sull'importanza della diversità nell'industria brasiliana della cannabis e sull'accesso popolare alla cannabis, con la partecipazione di politici, medici, rappresentanti di associazioni, Anvisa e di Fiocruz.

Sabato 16 settembre si terrà un convegno su tecnologia e coltivazione, con il brasiliano residente in Uruguay, Ricardo Tolomelli. Il programma porterà anche dibattiti sul potenziale della canapa per il continente, sullo sviluppo del business sulla cannabis e sulla canapa in Argentina, sull'accesso alla cannabis terapeutica e ai suoi derivati ​​e sulle prospettive sulla cannabis in America Latina, che riceverà rappresentanti dal Brasile e da paesi come l'Argentina, Paraguay e Uruguay.

Domenica 17 settembre, l'ExpoCannabis Brasil International Forum ospiterà presentazioni sul turismo della cannabis nel mondo, sull'accesso ai prodotti veterinari, sull'uso internazionale della cannabis come alimento e sulla scienza dietro l'uso della cannabis medicinale. Verranno inoltre presentati panel sulle imprese di Uruguay e Paraguay. A chiudere il programma della terza giornata del Forum Internazionale, una conferenza sull'uso tradizionale della cannabis con la professoressa Mayara de Queiroz, che racconterà i cammini compiuti dalla pianta dall'Africa al Brasile, una conferenza del giudice federale Luís Carlos Valois e un tavolo sulla riparazione economica e sociale attraverso lo stabilimento. Tutto questo contenuto verrà trasmesso tramite Streaming su YouTube, Vimeo, Twitch e sarà disponibile dopo l'evento.

Knowledge Arena facilita workshop su affari, salute, scienza e coltivazione

Nello spazio della Knowledge Arena, con una capienza di 150 persone e con ingresso gratuito per i visitatori della fiera, verranno presentati workshop di associazioni di tutto il Brasile, con temi come il suolo, l'estrazione, il dosaggio e come impostare la cannabis associazione, uso della canapa come carta e per l'edilizia tra le altre attività pratiche che avranno la partecipazione del pubblico.

Nello spazio si terranno inoltre incontri su comunicazione e cannabis con Manuela Borges, Gregório Ventura, Dave Coutinho e Gustavo Maia, letteratura sulla cannabis con la partecipazione dell'autore e fumettista Daniel Paiva, cannabis medicinale con Renata Monteiro, Gabriela Dainese e Cristina Segatto, personalità che sostengono cannabis, con la partecipazione confermata dell'attore Ricardo Petraglia e di un circolo femminista antiproibizionista, che comprenderà, tra gli altri nomi, la partecipazione di Fran Silva e Fani Santos (Renfa), Driele Amunã (CNDH) e Letícia Laranjeira (PsicoCannabis).

I biglietti e il programma completo sono disponibili su www.expocannabisbrasil.com.

Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Opinione3 ore fa

L'errore principale della legalizzazione in Germania

La primavera tedesca arriverà con nuovi fiori. La Germania è il terzo paese dell’Unione Europea a legalizzare completamente...

Eventi8 ore fa

Spannabis ospiterà ancora una volta l'ICBC Barcellona dal 14 al 17 marzo

L'International Cannabis Business Conference (ICBC) aprirà un'altra edizione di Spannabis, il 14 marzo, con l'obiettivo di...

comunicati stampaore 1 fa

Porto, Matosinhos, Valongo e Paredes – Otto arrestati per traffico di droga e sequestrate più di 8000mila dosi di droga

Il Comando Territoriale di Porto, attraverso il Centro Investigativo Criminale (NIC) di Santo Tirso, tra il 20 e il...

Nazionalegiorni fa 3

Portogallo: la GNR sequestra 3 tonnellate di hashish nel fiume Guadiana

L'Unità di controllo costiero e di frontiera (UCCF) della Guardia Nazionale Repubblicana (GNR) ha sequestrato venerdì scorso, 23...

Eventigiorni fa 3

Spannabis 2024: Barcellona ospita la 20a edizione della più grande fiera sulla cannabis al mondo, dal 15 al 17 marzo

Barcellona si prepara ad ospitare la ventesima edizione di Spannabis, la più grande fiera della cannabis al mondo, il 20...

Internazionalegiorni fa 6

Germania: oggi il Bundestag ha votato a favore della legalizzazione della cannabis, ma manca ancora l'approvazione del Consiglio federale

Il Bundestag ha discusso e votato questo pomeriggio il progetto di legalizzazione dell'uso personale di cannabis nel Paese, con 407...

Internazionalesettimane fa 1

Germania: Venerdì 23 si parlerà della legalizzazione

Il Bundestag tedesco delibererà finalmente sulla legalizzazione della cannabis per il consumo personale nel paese. Il dibattito, che è stato...

Canapasettimane fa 1

La coltivazione della canapa nelle Azzorre avrà una sessione informativa sull'isola di Terceira

La Confraria Internacional Cannabis Portugal e CannAzores uniscono le forze per promuovere una sessione informativa sulla coltivazione di...

Salutesettimane fa 2

CBD e CBC mostrano risultati promettenti nel carcinoma a cellule squamose della testa e del collo

Uno studio pubblicato sulla rivista Cancers ha scoperto che gli estratti di cannabis ricchi di CBD (cannabidiolo) possono uccidere le cellule del cancro al seno...

Internazionalesettimane fa 2

Ucraina: Zelenskyj firma un disegno di legge per legalizzare la cannabis terapeutica

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha firmato un disegno di legge che legalizza la cannabis terapeutica in Ucraina, con l'aspettativa che...