Seguici sui social

Internazionale

Germania: il Bundestag avvia la discussione sul disegno di legge per legalizzare la cannabis

Pubblicato il

em

Dopo un primo rinvio, mercoledì 18 ottobre il parlamento tedesco (o Bundestag) ha avviato la discussione sul disegno di legge che mira a legalizzare la cannabis in tutto il paese. Questo dibattito fondamentale, guidato dal Ministro della Salute Karl Lauterbach, cerca di affrontare i fallimenti dell’attuale proibizione della cannabis e compiere un passo significativo verso la riforma della legge sulla cannabis in Germania. Leggi qui i principali punti salienti del dibattito.

Durante un Dibattito di 45 minuti, Carmen Wegge, deputata del Partito socialdemocratico (SPD), ha sottolineato l'urgenza del cambiamento. Ha sostenuto che la situazione attuale, in cui prevale la cannabis illegale, è inaccettabile. Il mercato non regolamentato non solo è un terreno fertile per la criminalità organizzata, ma mette anche a rischio i giovani. La cannabis illegale spesso non dispone di controlli di qualità, il che comporta potenziali rischi per la salute.

Un percorso per progredire

Wegge, insieme ad altre voci progressiste nel Bundestag, sostiene il nuovo disegno di legge come una via da seguire. Ha espresso la necessità di un percorso coraggioso al fianco dei consumatori, sottolineando il passaggio dall’oppressione statale a una politica che educhi e garantisca la libertà. Questo nuovo approccio prevede la legalizzazione della cannabis per gli adulti, consentendo loro di possedere e coltivare un numero limitato di piante per uso personale. Inoltre, il disegno di legge propone la creazione di club sociali per la distribuzione della cannabis, garantendo un accesso più sicuro ai consumatori responsabili.

Affrontare le preoccupazioni e portare avanti il ​​processo

Riconoscendo la natura emotiva della questione, deputate come Kristine Lütke del Partito Democratico Libero (FDP) hanno sottolineato l'importanza di concentrarsi sui fatti. Lütke ha sottolineato alcune misure essenziali del disegno di legge, come la necessità di mantenere una distanza minima tra le strutture di coltivazione e le aree sensibili come le scuole pubbliche. Sebbene l’attuale disegno di legge non sia definitivo, c’è ottimismo circa la possibilità che nuovi aggiustamenti vengano introdotti nel corso del processo legislativo.

Contrastare l'opposizione

Nonostante le dinamiche progressiste, i partiti di opposizione hanno espresso preoccupazione. L'Unione (CDU/CSU) ha espresso preoccupazione per l'aumento del consumo di cannabis e chiede maggiore prevenzione ed educazione. In risposta, il ministro della Sanità Lauterbach ha sottolineato l’aumento del consumo di cannabis tra i giovani adulti, anche sotto l’attuale divieto penale. La legalizzazione della cannabis, ha sostenuto, fornirebbe alternative più sicure e più regolamentate, rispondendo alle preoccupazioni sollevate dall’opposizione.

Un futuro più sicuro

Membri come Kirsten Kappert-Gonther del Partito Verde hanno sottolineato che il divieto aggrava i pericoli associati alla cannabis. I venditori illegali non forniscono informazioni sulla qualità o sulla potenza del prodotto, rendendo il consumo più rischioso. La legalizzazione, invece, garantisce il controllo di qualità e limita l’accesso agli adulti imponendo la verifica dell’identità. Offrendo alternative legali, la Germania mira a sostituire il fiorente mercato illegale con opzioni sicure e regolamentate per un consumo responsabile.

la strada davanti

Con il progredire della legislazione, si passerà alla fase di discussione in commissione per un'analisi approfondita. Si prevede che la Commissione Salute valuterà la proposta il 6 novembre, quando gli esperti forniranno preziose informazioni. Successivamente, il disegno di legge sarà sottoposto ad una seconda e ultima lettura il 16 novembre, segnando un momento cruciale nell'evoluzione della politica antidroga tedesca.

Il viaggio della Germania verso la legalizzazione della cannabis significa un coraggioso spostamento verso politiche antidroga progressiste. Dando priorità all’istruzione, alla sicurezza e al consumo responsabile, la nazione mira a creare un futuro più sicuro per i suoi cittadini. Questo passo non solo è in linea con la reputazione della Germania per le politiche progressiste, ma costituisce anche un esempio da seguire per altri paesi.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

+ post
Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionalegiorni fa 2

USA: la pediatra Bonni Goldstein lancia una petizione contro il divieto dei medicinali naturali a base di CBD in California

La pediatra nordamericana Bonni Goldstein mette in guardia dal tentativo di vietare i medicinali derivati ​​dal CBD naturale...

Internazionalegiorni fa 2

In Europa sono quasi 23 milioni i consumatori di cannabis, la sostanza illecita più consumata

La cannabis continua ad essere di gran lunga la sostanza illecita più consumata in Europa. Sono queste le conclusioni del “Rapporto...

Eventigiorni fa 3

Mary Jane celebra per la prima volta in Germania la cultura della cannabis legale

È il prossimo fine settimana, dal 14 al 16 giugno, che avrà luogo la consueta Mary Jane, presso la Messe...

Eventisettimane fa 1

CB Club riunisce i professionisti della cannabis in attesa di Mary Jane, a Berlino

In attesa del CB Expo (Cannabis Business Expo and Conference), che si svolgerà a Dortmund, nel mese di settembre, la CB Company...

rapportosettimane fa 1

Sud Africa: la legalizzazione di un settore già fiorente

Nelle settimane precedenti le elezioni dell'Assemblea Generale in Sud Africa, mercoledì scorso, 29 maggio, si sono svolte...

intervistesettimane fa 1

Rui Reininho: “Penso che sia davvero strano che i miei colleghi della GNR mettano il naso nelle proprietà delle persone per vedere cosa fa questa pianta”

Rui Reininho, musicista portoghese divenuto famoso come cantante dei GNR, non ha bisogno di presentazioni. Contrariamente a quanto molti pensano, non ha trovato...

Notiziesettimane fa 2

Canada: uno studio dimostra che l'uso di cannabis riduce il consumo di metanfetamine

I poliassuntori, individui che consumano diverse sostanze, spesso si rivolgono alla cannabis come un modo per ridurre il loro consumo...

Eventisettimane fa 4

CannaTrade torna a Zurigo dal 24 al 26 maggio

CannaTrade – Fiera e Festival Internazionale della Canapa di Zurigo raggiunge la maggiore età nel 2024, celebrando la sua 18esima...

comunicati stampasettimane fa 4

Il Gruppo SOMAÍ e la sua controllata RPK Biopharma espandono la partnership con Cookies per includere l'Europa e il Regno Unito

LISBONA, PORTOGALLO, 16 maggio 2024 /EINPresswire.com/ — Il gruppo SOMAÍ (“SOMAÍ”) e la sua controllata, RPK Biopharma hanno ampliato...

Nazionalesettimane fa 4

Portogallo: il consumo stimato di CBD aumenta nonostante il divieto

Il rapporto “Cannabis in Portugal”, realizzato da Euromonitor International, ha diffuso i dati più recenti sull’industria della cannabis,...