Seguici sui social

Nazionale

Portogallo: il primo ministro António Costa si dimette per sospetto di corruzione

Pubblicato il

em

Ascolta questo articolo
Il primo ministro portoghese António Costa. Foto: | DR

Il Primo Ministro portoghese, António Costa, ha presentato questo pomeriggio le sue dimissioni al Presidente della Repubblica, Marcelo Rebelo de Sousa, in seguito ai sospetti di corruzione, divulgati questa mattina dal Pubblico. Secondo il quotidiano, la PSP ha effettuato perquisizioni presso l'abitazione ufficiale di António Costa e presso i ministeri dell'Ambiente e delle Infrastrutture, per affari legati al litio e all'idrogeno.

Sono stati nominati imputati i ministri Duarte Cordeiro (Ambiente e Transizione climatica), João Galamba (Infrastrutture) e l'ex ministro dell'Ambiente, João Pedro Matos Fernandes. Finora sono state arrestate cinque persone: il capo di gabinetto del primo ministro, Vítor Escária, un consulente vicino a Costa, Diogo Lacerda Machado, il sindaco di Sines, il socialista Nuno Mascarenhas e un altro uomo d'affari. 

António Costa non ha resistito ai sospetti di corruzione, di cui "non ha mai sentito parlare", ma ha dichiarato che ciò non è compatibile con le funzioni di primo ministro, riferisce il Notizie SIC. In questione c’è un processo che indaga sui business dell’idrogeno e del litio. Il primo ministro ha aggiunto che non intende ricandidarsi al governo del Portogallo.

Non è ancora noto quale impatto avrà la caduta del governo, a maggioranza socialista assoluta, sul futuro del Paese, in generale, e sulla situazione della cannabis, in particolare. Il Partito Socialista (PS) lo aveva fatto annunciato recentemente l'intenzione, da parte del capogruppo del gruppo parlamentare PS, Eurico Brilhante Dias, di istituire un gruppo di lavoro per discutere e approfondire la riflessione intorno alla regolamentazione dell'uso della cannabis per scopi non medici, cosa che certamente non sarà più una priorità , almeno in questa fase.

Il Partito Socialista aveva anche rivelato che avrebbe presentato la sua proposta per legalizzare la cannabis l’anno prossimo, cosa che ora, nel mezzo di una crisi politica, è ancora più incerta e distante.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Laureata in giornalismo presso l'Università di Coimbra, Laura Ramos è giornalista dal 1998, dopo aver lavorato come redattrice e reporter in vari media (RTP, Euronotícias, BiT, A Capital, Sábado, JN). È stato corrispondente per il Jornal de Notícias a Roma, Italia, nel 2004/2005, quando ha conseguito un diploma post-laurea in Fotografia Professionale presso l'Istituto Europeo di Design di Roma. Dal 2006 al 2009 è stata Addetta Stampa presso l'Ufficio del Ministero dell'Istruzione e ha creato l'archivio fotografico di street art “Cosa dice Lisbona?”. Co-fondatrice del quotidiano A Folha - Cultura Canábica para Adultos (2008) e CannaPress (2017), Laura Ramos è attualmente redattrice di CannaReporter e Cannadouro Magazine, avendo diretto il documentario "Pacientes", sui consumatori di cannabis terapeutica in Portogallo. Fondatrice e direttrice del programma delle conferenze internazionali sulla cannabis medica PTMC - Portugal Medical Cannabis (2018), Laura ha fatto anche parte del team che ha organizzato il primo corso post-laurea in GMP per la cannabis medicinale (2019), in collaborazione con il Laboratorio Militare di Prodotti Chimici e Farmacisti e la Facoltà di Farmacia dell'Università di Lisbona.

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionalegiorni fa 3

La polizia tedesca chiarisce di non aver suggerito il consumo di cannabis (al posto dell'alcol) ai tifosi inglesi a Euro 2024

La polizia di Gelsenkirchen, in Germania, è stata citata in un notiziario secondo cui l'attenzione sarebbe stata più focalizzata sui tifosi...

Eventigiorni fa 4

Le sostanze sintetiche minacciano l'enorme successo di Mary Jane Berlin

Ci si aspettava che questa edizione di Mary Jane Berlin sarebbe stata il più grande raduno di sempre della comunità della cannabis in...

Nazionalegiorni fa 5

L'ICAD promuove un'indagine europea sul consumo di droga in Portogallo

L'Istituto per le dipendenze e le dipendenze (ICAD) ha lanciato la quarta edizione dell'indagine web europea sulle droghe...

Eventigiorni fa 6

Maren Krings, autrice del libro “H is for Hemp”, presenta oggi a Lisbona un documentario sull'Ucraina

Maren Krings, fotoreporter e autrice del libro “H is for Hemp” è oggi a Lisbona per presentare il suo nuovo...

Internazionalesettimane fa 1

USA: la pediatra Bonni Goldstein lancia una petizione contro il divieto dei medicinali naturali a base di CBD in California

La pediatra nordamericana Bonni Goldstein mette in guardia dal tentativo di vietare i medicinali derivati ​​dal CBD naturale...

Internazionalesettimane fa 1

In Europa sono quasi 23 milioni i consumatori di cannabis, la sostanza illecita più consumata

La cannabis continua ad essere di gran lunga la sostanza illecita più consumata in Europa. Sono queste le conclusioni del “Rapporto...

Eventisettimane fa 1

Mary Jane celebra per la prima volta in Germania la cultura della cannabis legale

È il prossimo fine settimana, dal 14 al 16 giugno, che avrà luogo la consueta Mary Jane, presso la Messe...

Eventisettimane fa 2

CB Club riunisce i professionisti della cannabis in attesa di Mary Jane, a Berlino

In attesa del CB Expo (Cannabis Business Expo and Conference), che si svolgerà a Dortmund, nel mese di settembre, la CB Company...

rapportosettimane fa 2

Sud Africa: la legalizzazione di un settore già fiorente

Nelle settimane precedenti le elezioni dell'Assemblea Generale in Sud Africa, mercoledì scorso, 29 maggio, si sono svolte...

intervistesettimane fa 2

Rui Reininho: “Penso che sia davvero strano che i miei colleghi della GNR mettano il naso nelle proprietà delle persone per vedere cosa fa questa pianta”

Rui Reininho, musicista portoghese divenuto famoso come cantante dei GNR, non ha bisogno di presentazioni. Contrariamente a quanto molti pensano, non ha trovato...