Seguici sui social

Internazionale

È ufficiale: la Germania è il terzo paese in Europa a legalizzare l'uso ricreativo della cannabis

Pubblicato il

em

Ascolta questo articolo
Foto: DR

Il Bundesrat ha approvato oggi, venerdì, il disegno di legge che regolamenta l'uso della cannabis a fini ricreativi nel Paese. Il consumo e il possesso di cannabis diventeranno legali dal 1° aprile, ma con molte limitazioni. Karl Lauterbach, ministro della Salute, si è già congratulato pubblicamente con la decisione: “Ne è valsa la pena. Si prega di utilizzare la nuova opzione in modo responsabile", ha scritto su X, ex Twitter.

La Germania va avanti con la legalizzazione della cannabis, in una giornata storica per il Paese e per l’Europa. O Lo ha deciso il Bundesrat questo venerdì mattina non si è riunito il comitato di valutazione e non è stata approvata la legge sulla cannabis a scopo ricreativo. Il diploma ha generato polemiche fino all'ultimo momento, e la convocazione del comitato di conciliazione era un'ipotesi sul tavolo, che avrebbe potuto ritardare l'approvazione del diploma, ma contro tutte le aspettative dei più pessimisti, non si è concretizzata.

"OSecondo la nuova legge, i crimini legati alla cannabis non saranno più punibili”.

Le norme proposte dalla coalizione e presieduta da Karl Lauderbach, ministro della Salute, prevedono il consumo, il possesso e la coltivazione di cannabis per adulti ed entreranno in vigore, come previsto, il 1 aprile 2024.

Con l'approvazione della legalizzazione parziale, cioè di uno dei due pilastri proposti per la legalizzazione, la coalizione che forma il governo tedesco intende dare il via a quello che è l'inizio di un cambiamento nella politica nazionale sulla droga. Fino all’ultimo sono sorte diverse preoccupazioni da parte di diversi Länder tedeschi, che rischiavano di mettere a repentaglio l’approvazione della legge. Con l'approvazione del Bundesrat, i diversi Stati dovranno attuare le nuove regole, garantirne il rispetto e attuare un'amnistia per i crimini legati alla cannabis, che non saranno più punibili secondo la nuova legge.

Cannabis Club da luglio

Gli adulti di età superiore ai 18 anni potranno, in futuro, avere fino a 25 grammi di cannabis per il proprio consumo e conservarne fino a 50 grammi a casa, e sarà possibile anche l'autocoltivazione, con un limite di tre piante per la coltivazione personale. A partire da luglio inizia la componente del diploma che consente alle associazioni di cannabis di coltivare e acquisire cannabis, per venderla ai propri membri.

Gli adulti di età superiore ai 18 anni potranno trasportare fino a 25 g di cannabis, conservare fino a 50 g a casa e coltivare fino a tre piante.

Il consumo pubblico sarà consentito, ma in modo limitato. Non sarà consentito avvicinarsi agli stabilimenti per bambini e giovani, né agli impianti sportivi. Nelle aree pedonali sarà consentito fumare a partire dalle ore 20 e l'accesso alla cannabis continuerà a essere vietato ai minori di 18 anni.

Questa decisione segna un cambiamento significativo nell’approccio alla politica sulla droga in Germania, riflettendo una tendenza crescente in Europa verso la legalizzazione controllata della cannabis. Da notare che questa legalizzazione avviene quando, a Vienna, le Nazioni Unite realizzano la 67a sessione della Commissione sugli stupefacenti e la droga.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

+ post

Sono uno dei direttori di CannaReporter, che ho fondato insieme a Laura Ramos. Vengo dall'isola unica di Madeira, dove attualmente risiedo. Mentre ero a Lisbona alla FCUL studiando Ingegneria Fisica, sono stato coinvolto nella scena nazionale della canapa e della cannabis, avendo partecipato a diverse associazioni, alcune delle quali sono ancora membro. Seguo l'industria globale e in particolare i progressi legislativi relativi ai diversi usi della cannabis.

Sono contattabile via email all'indirizzo joao.costa@cannareporter.eu

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Eventi23 ore fa

CannaTrade torna a Zurigo dal 24 al 26 maggio

CannaTrade – Fiera e Festival Internazionale della Canapa di Zurigo raggiunge la maggiore età nel 2024, celebrando la sua 18esima...

comunicati stampagiorni fa 2

Il Gruppo SOMAÍ e la sua controllata RPK Biopharma espandono la partnership con Cookies per includere l'Europa e il Regno Unito

LISBONA, PORTOGALLO, 16 maggio 2024 /EINPresswire.com/ — Il gruppo SOMAÍ (“SOMAÍ”) e la sua controllata, RPK Biopharma hanno ampliato...

Nazionalegiorni fa 5

Portogallo: il consumo stimato di CBD aumenta nonostante il divieto

Il rapporto “Cannabis in Portugal”, realizzato da Euromonitor International, ha diffuso i dati più recenti sull’industria della cannabis,...

Nazionalegiorni fa 6

"Cannabis. Maldita e Maravilhosa”, di Margarita Cardoso de Meneses, esce in libreria il 16 maggio

Margarita Cardoso de Meneses, collaboratrice di CannaReporter®, ha appena pubblicato il libro “Canábis. Maldita e Maravilhosa”, edito da Oficina do...

comunicati stampasettimane fa 1

Montemor-o-Velho: arrestato per coltivazione di cannabis

Il Comando Territoriale di Coimbra, attraverso l'Unità di Investigazione Criminale (NIC) del Distaccamento Territoriale di Montemor-o-Velho, oggi, il 9...

Eventisettimane fa 1

PTMC – Portugal Medical Cannabis riunisce l'industria della cannabis medica il 22 maggio a Lisbona

PTMC – Portugal Medical Cannabis riunirà i professionisti dell’industria della cannabis medica il 22...

Corporazionisettimane fa 1

USA: MedMen dichiara bancarotta con 400 milioni di dollari di debito

Il colosso statunitense della cannabis MedMen è crollato sotto il peso del suo debito, annunciando la scorsa settimana che...

Notiziesettimane fa 2

Lo studio rivela che la legalizzazione della cannabis non aumenta il consumo di altre sostanze

Uno degli argomenti più utilizzati contro la legalizzazione della cannabis per uso adulto o ricreativo è stata l'idea di...

Canapasettimane fa 2

Lettonia: la Hemp School di Obelisk Farm è finalista per l'EFT Green Skills Award 2024

Obelisk Farm continua ad essere riconosciuta in tutto il mondo per il suo approccio unico allo sfruttamento della canapa industriale. Il progetto famiglia, che...

Eventisettimane fa 2

USA: CannMed 24 Innovation & Investment Summit torna a Marco Island, Florida, dal 12 al 15 maggio

È una delle conferenze scientifiche più importanti sull'industria della cannabis terapeutica e torna a Marco Island, in Florida,...