Seguici sui social

Notizie

Canada: uno studio dimostra che l'uso di cannabis riduce il consumo di metanfetamine

Pubblicato il

em

Ascolta questo articolo
Foto: DR

I poliassuntori, individui che consumano diverse sostanze, spesso si rivolgono alla cannabis come un modo per ridurre il consumo di stimolanti, come le metanfetamine, rivela un studiare dell’Università della British Columbia (UBC), in Canada, pubblicato sulla rivista Addictive Behaviors. I risultati della ricerca hanno rivelato che circa il 78% degli intervistati ha segnalato una notevole diminuzione del consumo di stimolanti durante i periodi in cui consumavano cannabis.

Hudson Reddon, insieme a Zach Walsh dell'UBC Okanagan e MJ Milloy dell'UBC Vancouver, hanno notato che l'uso di cannabis è associato a una diminuzione dell'uso di metanfetamine cristalline tra le persone a maggior rischio di overdose a Vancouver. Questa ricerca ha coinvolto un gruppo eterogeneo di 297 poliassuntori e ha rivelato una tendenza significativa: quasi la metà dei partecipanti, ovvero il 45%, ha riferito di utilizzare cannabis specificamente per controllare il proprio desiderio di stimolanti.

Sorprendentemente, il 78% degli intervistati ha riferito anche una notevole diminuzione del consumo di stimolanti durante i periodi in cui hanno utilizzato cannabis. La correlazione tra il consumo di cannabis e la riduzione del consumo di metanfetamine è stata particolarmente notevole, sebbene una diminuzione simile non sia stata osservata tra i consumatori giornalieri di cocaina.

I ricercatori hanno concluso che l’uso della cannabis per gestire il desiderio di stimolanti rappresenta una strategia prevalente di riduzione del danno. Questa scoperta non solo evidenzia la comunanza di questo approccio tra le persone che fanno uso di droghe non regolamentate, ma evidenzia anche la sua potenziale efficacia nel ridurre l’uso di stimolanti. Data la mancanza di terapie farmacologiche consolidate per il trattamento dei disturbi legati all’uso di stimolanti, è fondamentale un’ulteriore esplorazione delle applicazioni terapeutiche e di riduzione del danno della cannabis. Questo percorso di indagine è promettente nell’affrontare gli effetti avversi associati al consumo di stimolanti.

Oltre al suo ruolo nel gestire il desiderio di stimolanti, la cannabis è stata identificata come sostituto di diverse sostanze, tra cui alcol, tabacco e oppioidi da prescrizione. La versatilità della cannabis nelle strategie di riduzione del danno testimonia il suo potenziale nel mitigare l’impatto dell’abuso di sostanze.

In breve, i risultati dello studio rivelano il ruolo significativo che la cannabis svolge nella vita dei poliassuntori, costituendo un segno di speranza negli sforzi di riduzione del danno. Poiché sempre più ricerche si concentrano sulle applicazioni terapeutiche della cannabis, c’è ottimismo sul fatto che possa offrire soluzioni praticabili per ridurre i danni associati all’uso di stimolanti. Ciò non solo evidenzia l’importanza delle strategie di riduzione del danno, ma evidenzia anche la necessità di continuare a esplorare la cannabis come potenziale strumento per affrontare le complesse sfide poste dalla poliassunzione.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionaleore 1 fa

La Germania approva il primo cannabis social club dopo la legalizzazione

Il ministro dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, Miriam Staudte, ha annunciato lunedì che il suo ufficio ha autorizzato il primo club...

Canapagiorni fa 3

La Thailandia sempre più vicina a riclassificare cannabis e canapa come sostanze controllate

La Tailandia ha compiuto un altro passo decisivo verso la ri-vietazione della cannabis nel paese. Venerdì scorso,...

Internazionalesettimane fa 1

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventa l’Agenzia dell’Unione europea per le droghe (EUDA)

Il 2 luglio 2024 l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventerà l’Agenzia...

Eventisettimane fa 2

L’ICRS – International Cannabinoid Research Society riunisce medici e ricercatori a Salamanca per il 34° Simposio sui Cannabinoidi

Se pensi che la ricerca sulla cannabis sia qualcosa di recente e che non ci siano ancora abbastanza studi… ripensaci! E...

cronacasettimane fa 2

Terroir 101 – Un'introduzione

Questo articolo inizia una serie di argomenti necessari per coloro che credono che questa pianta meriti di essere venerata ed elevata...

Eventisettimane fa 2

La direttrice di CannaReporter®, Laura Ramos, nominata “Giornalista dell'anno” ai Business of Cannabis Awards

L'industria della cannabis si sta per riunire a Londra per due giorni di Cannabis Europe e una notte di...

comunicati stampasettimane fa 3

Cannabis Europe accoglie i leader europei e nordamericani a Londra per trarre vantaggio dal mercato europeo della cannabis

L’industria della cannabis nordamericana sta creando un movimento significativo attraverso l’Atlantico in quanto leader di questo...

Internazionalesettimane fa 4

La polizia tedesca chiarisce di non aver suggerito il consumo di cannabis (al posto dell'alcol) ai tifosi inglesi a Euro 2024

La polizia di Gelsenkirchen, in Germania, è stata citata in un notiziario secondo cui l'attenzione sarebbe stata più focalizzata sui tifosi...

Eventisettimane fa 4

Le sostanze sintetiche minacciano l'enorme successo di Mary Jane Berlin

Ci si aspettava che questa edizione di Mary Jane Berlin sarebbe stata il più grande raduno di sempre della comunità della cannabis in...

Nazionalesettimane fa 4

L'ICAD promuove un'indagine europea sul consumo di droga in Portogallo

L'Istituto per le dipendenze e le dipendenze (ICAD) ha lanciato la quarta edizione dell'indagine web europea sulle droghe...