Seguici sui social

RIGUARDO A NOI

João Costa e Laura Ramos, fondatori di CannaReporter. Foto: Sonia Ferreira / SICAD

Cannareporter (precedentemente chiamato Cannapress) è un portale di notizie sulla cannabis, con sede a Machico, sull'isola di Madeira, in Portogallo, e fondata dalla giornalista Laura Ramos e dall'attivista João Costa, nel 2017. Fu in quel momento che entrambi si incontrarono e concordarono sull’urgenza di avere più informazioni in un settore dove regnava la disinformazione. 

Scritto originariamente in portoghese, Cannareporter dispone attualmente di traduzione automatica in 12 lingue e si è affermato come riferimento internazionale, con decine di migliaia di lettori in più di 180 paesi. Le informazioni veicolate da Cannareporter mirano ad affrontare la cannabis in tutti i suoi aspetti: medicinali, terapeutici, industriali e 'ricreativi'. Contiamo sulla partecipazione di diversi collaboratori e opinionisti internazionali, che potete consultare nel ns Tecnico.

João Costa (Vice Direttore), Fernando Bandrés (Direttore) e Laura Ramos (Montatrice) alla prima conferenza organizzata da PTMC, nel 2018

Nel 2018 abbiamo pubblicato Episodio Zero della serie di documentari “Pazienti”, un cortometraggio sui consumatori di cannabis terapeutica in Portogallo, il cui trailer è stato presentato alla Commissione Salute dell'Assemblea della Repubblica, durante la discussione del disegno di legge di regolamentazione della cannabis medicinale. Vogliamo continuare questa indagine, facendo più interviste e ascoltando tutte le parti interessate della società, dagli enti governativi agli operatori sanitari, inclusi avvocati, pazienti, agricoltori, commercianti, ricercatori, associazioni, istituzioni e industria.

Cannareporter è anche responsabile dei cicli congressuali PTMC – Cannabis medica del Portogallo, che portano nel nostro Paese i medici e i ricercatori più rinomati nel campo della cannabis medicinale per promuovere l'educazione e la formazione della comunità, in particolare degli operatori sanitari, degli avvocati e dei pazienti. Guarda i contenuti che abbiamo già condiviso sul nostro canale YouTube!

Foto: Fábio Barros / Cannapress

Cannareporter non ha affiliazioni politiche, di partito, ideologiche, economiche o religiose e mira a contribuire al dibattito sulla cannabis con rigore e imparzialità, in accordo con il nostro Stato editoriale. Riteniamo che un uso responsabile della cannabis possa essere raggiunto solo attraverso informazioni più affidabili e la libertà individuale, che è il modo migliore per promuovere la salute pubblica, porre fine alla guerra alla droga e stimolare l'economia locale, a scapito del traffico e della criminalità organizzata.

Cannareporter ha un team di creazione di contenuti indipendente in Portogallo e collaboratori da tutto il mondo, che soddisfano le migliori premesse di libertà di espressione e informazione, cercando sempre di ascoltare tutte le parti coinvolte e rinunciando a qualsiasi forma di censura. Non seguiamo la cultura di clickbait per ottenere più visualizzazioni di pagina! Preferiamo la qualità alla quantità, perché sappiamo che i nostri lettori vogliono l'informazione migliore e non quella più immediata o sensazionalistica.

Foto: DR

Dal 2017 lavoriamo tutti su una base Pro bono, ma la verità è che è estremamente difficile e praticamente insostenibile continuare su questo record o crescere senza finanziare il nostro progetto. Proprio per questo abbiamo scelto di creare una campagna su Patreon, in modo che le persone come te, che credono che il nostro lavoro sia necessario, possano contribuire con piccole somme. Se siamo in tanti, a tutti costa poco e insieme possiamo fare la differenza!

Foto: DR

Sostanzialmente per pagare giornalisti, fotografi e banche di immagini, per poter pubblicare più notizie, fare più reportage e interviste, coprendo di più e meglio l'attualità del mondo della cannabis nel mondo. Se avremo più fondi, potremo anche fare indagini più approfondite e assumere professionisti qualificati (come operatori di ripresa e montatori di immagini) per continuare a realizzare le nostre docuserie, che si sono fermate all'Episodio Zero, sui Pazienti. Un'altra priorità sarebbe migliorare la traduzione automatica in altre lingue e aggiungere i sottotitoli ai nostri contenuti video, ovvero le lezioni PTMC – Portugal Medical Cannabis, in modo che più persone possano comprendere i benefici della cannabis medica, attraverso le parole di medici e ricercatori che è venuto nel nostro paese. Vorremmo anche investire di più in campagne informative e di riduzione del rischio sui social media, per diffondere informazioni sempre più imparziali e credibili sulla cannabis, al fine di ridurre al minimo i danni, soprattutto tra i giovani.

Se credi che il nostro lavoro sia importante, unisciti alla rivoluzione verde e diventa uno dei nostri Mecenati! Abbiamo piacevoli sorprese per i nostri sostenitori!

Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionalegiorni fa 2

Germania: oggi il Bundestag ha votato a favore della legalizzazione della cannabis, ma manca ancora l'approvazione del Consiglio federale

Il Bundestag ha discusso e votato questo pomeriggio il progetto di legalizzazione dell'uso personale di cannabis nel Paese, con 407...

Internazionalegiorni fa 3

Germania: Venerdì 23 si parlerà della legalizzazione

Il Bundestag tedesco delibererà finalmente sulla legalizzazione della cannabis per il consumo personale nel paese. Il dibattito, che è stato...

Canapagiorni fa 5

La coltivazione della canapa nelle Azzorre avrà una sessione informativa sull'isola di Terceira

La Confraria Internacional Cannabis Portugal e CannAzores uniscono le forze per promuovere una sessione informativa sulla coltivazione di...

Salutesettimane fa 1

CBD e CBC mostrano risultati promettenti nel carcinoma a cellule squamose della testa e del collo

Uno studio pubblicato sulla rivista Cancers ha scoperto che gli estratti di cannabis ricchi di CBD (cannabidiolo) possono uccidere le cellule del cancro al seno...

Internazionalesettimane fa 1

Ucraina: Zelenskyj firma un disegno di legge per legalizzare la cannabis terapeutica

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha firmato un disegno di legge che legalizza la cannabis terapeutica in Ucraina, con l'aspettativa che...

Nazionalesettimane fa 2

Portogallo: Associação Mães pela Canábis pubblica un e-book sulla cannabis medicinale

L'Associazione delle Madri per la Cannabis (AMC) ha annunciato il lancio di un e-book intitolato “Frontiere della Cannabis: SCIENZA, TERAPIA E...

Corporazionisettimane fa 3

Akanda firma una lettera di intenti per vendere RPK Biopharma a Somaí. “Sarà una delle poche aziende verticali di cannabis nell’UE”, afferma Michael Sassano

Akanda Corporation, una società internazionale di cannabis terapeutica quotata al Nasdaq (AKAN) e proprietaria della società portoghese Holigen, ha annunciato...

Canapasettimane fa 3

Portogallo: DGAV ammette che il CBD è il suo “grande grattacapo” e i produttori rivendicano l’uso dell’intera pianta

Il convegno “Canapa Industriale – la (Ri)nascita di Fileira in Portogallo” promosso da Cânhamor e Consulai, che si è svolto il...

Internazionalesettimane fa 4

Pensionato spagnolo aggira i controlli di sicurezza dell'aeroporto di Lisbona con 21 kg di cannabis

Un pensionato spagnolo di 63 anni è stato arrestato a Malta, dopo essere atterrato all'aeroporto con un volo proveniente da Lisbona,...

Canapasettimane fa 4

Portogallo: domani a Beja si discuterà del futuro della canapa industriale

  L'auditorium EDIA, a Beja, ospiterà domani, 30 gennaio, a partire dalle 14, una rotonda...