Seguici sui social

Eventi

L'ICBC Berlino torna a brillare. È l'inizio di una nuova era per l'industria della cannabis in Germania

Pubblicato il

em

L'ICBC di Berlino è stata la prima grande conferenza internazionale sulla cannabis a svolgersi dopo la legalizzazione dell'uso da parte degli adulti in Germania il 1 aprile, e non ha deluso. I partecipanti sono arrivati ​​da tutto il mondo alla ricerca di risposte su cosa potrebbe accadere nell'industria globale della cannabis dopo la monumentale riforma tedesca. E quale modo migliore per farlo se non attraverso il networking? 

Quest'anno sono stati circa 1.000 i partecipanti, più di 100 espositori e 80 relatori che si sono recati all'Estrel Hotel di Berlino per due giorni di intenso scambio di informazioni, apprendimento, affari o semplicemente conversazioni informali. La prima cosa che si notò arrivando a Estrel fu la grande concentrazione di persone atrio. Anche con gli alti soffitti di vetro e un'area aperta, non era possibile sfuggire all'energia irradiata dalla calda atmosfera che le persone hanno creato in tutte le aree dell'evento.

Ciascuno dei tavolini rotondi era occupato e non si riusciva a trovare una sedia vuota. Inoltre, intorno ai tavoli c'erano centinaia di partecipanti che chiacchieravano ed esploravano opportunità di business.

Essendo una conferenza orientata al business, questo è ciò che vuoi vedere nella lobby principale dell'evento: niente sedie libere, tavoli pieni e conversazioni faccia a faccia. I partecipanti che erano all'ICBC per parlare di affari non hanno perso tempo.

L'Expo

Mentre attraversavamo il grande corridoio verso l'area Expo, ovunque si svolgevano piccoli incontri paralleli. Le nuove normative in Germania sono state l’argomento principale della maggior parte delle conversazioni ascoltate ovunque. Non c’è dubbio che la modifica del 1° aprile abbia portato la spinta tanto necessaria all’industria europea della cannabis.

Ora che in Germania non è più considerato un narcotico, i distributori e le farmacie segnalano un aumento della domanda di cannabis da parte dei pazienti nel paese. Molti distributori avevano già superato i numeri di marzo all'inizio dell'evento, il 16 aprile (metà del mese). Un fornitore canadese con cui abbiamo parlato ha affermato di aver programmato 14 incontri solo martedì.

Parlando con gli espositori che hanno partecipato all'ICBC Berlino 2023, hanno affermato che l'atmosfera alla fiera del 2024 era un po' più tranquilla rispetto all'anno scorso. Ciò potrebbe facilmente essere dovuto a tutte le persone che non sono riuscite a superare la lobby.

Detto questo, abbiamo visitato la mostra alcune volte in entrambi i giorni e abbiamo visto molte conversazioni vivaci e affari in corso.

Le conferenze

Le sessioni mattutine del primo giorno si sono concentrate sui nuovi progressi nel mercato tedesco e su cosa ciò significa per l'Europa, mentre le sessioni pomeridiane si sono concentrate sulla storia e sulla rilevanza scientifica delle piante di cannabis.

Il secondo giorno, le sessioni mattutine erano un po' più ampie e riguardavano maggiormente l'intero settore della cannabis, compresa l'istruzione e l'innovazione futura, mentre le sessioni pomeridiane erano ancora più aperte, esaminando le opportunità globali, oltre ad alcune fantastiche sessioni pomeridiane sulla coltivazione. ed estrazione.

Come sempre, l'ICBC ha riunito alcuni dei relatori più esperti e competenti dell'industria globale della cannabis per condividere il palco e, nonostante tutta l'attività all'esterno, il pubblico era quasi sempre ben composto.

Quello che viene dopo?

Il numero di partecipanti, l'emozione e l'energia durante i due giorni dell'ICBC Berlino 2024 confermano questo evento come uno dei più grandi e importanti in Europa. C’è sicuramente vento nelle vele dell’industria europea della cannabis, ma per quanto tempo?

È tutta un’esagerazione o questo slancio continuerà per tutto l’anno? Altri paesi europei seguiranno la Germania e aggiorneranno le loro normative sulla cannabis?

Queste sono le domande a cui tutti vogliono risposte. Ma per ora non possiamo fare altro che aspettare.

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Canna Reporter
+ post
Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Internazionaleore 1 fa

USA: la pediatra Bonni Goldstein lancia una petizione contro il divieto dei medicinali naturali a base di CBD in California

La pediatra nordamericana Bonni Goldstein mette in guardia dal tentativo di vietare i medicinali derivati ​​dal CBD naturale...

Internazionaleore 1 fa

In Europa sono quasi 23 milioni i consumatori di cannabis, la sostanza illecita più consumata

La cannabis continua ad essere di gran lunga la sostanza illecita più consumata in Europa. Sono queste le conclusioni del “Rapporto...

Eventigiorni fa 2

Mary Jane celebra per la prima volta in Germania la cultura della cannabis legale

È il prossimo fine settimana, dal 14 al 16 giugno, che avrà luogo la consueta Mary Jane, presso la Messe...

Eventisettimane fa 1

CB Club riunisce i professionisti della cannabis in attesa di Mary Jane, a Berlino

In attesa del CB Expo (Cannabis Business Expo and Conference), che si svolgerà a Dortmund, nel mese di settembre, la CB Company...

rapportosettimane fa 1

Sud Africa: la legalizzazione di un settore già fiorente

Nelle settimane precedenti le elezioni dell'Assemblea Generale in Sud Africa, mercoledì scorso, 29 maggio, si sono svolte...

intervistesettimane fa 1

Rui Reininho: “Penso che sia davvero strano che i miei colleghi della GNR mettano il naso nelle proprietà delle persone per vedere cosa fa questa pianta”

Rui Reininho, musicista portoghese divenuto famoso come cantante dei GNR, non ha bisogno di presentazioni. Contrariamente a quanto molti pensano, non ha trovato...

Notiziesettimane fa 2

Canada: uno studio dimostra che l'uso di cannabis riduce il consumo di metanfetamine

I poliassuntori, individui che consumano diverse sostanze, spesso si rivolgono alla cannabis come un modo per ridurre il loro consumo...

Eventisettimane fa 4

CannaTrade torna a Zurigo dal 24 al 26 maggio

CannaTrade – Fiera e Festival Internazionale della Canapa di Zurigo raggiunge la maggiore età nel 2024, celebrando la sua 18esima...

comunicati stampasettimane fa 4

Il Gruppo SOMAÍ e la sua controllata RPK Biopharma espandono la partnership con Cookies per includere l'Europa e il Regno Unito

LISBONA, PORTOGALLO, 16 maggio 2024 /EINPresswire.com/ — Il gruppo SOMAÍ (“SOMAÍ”) e la sua controllata, RPK Biopharma hanno ampliato...

Nazionalesettimane fa 4

Portogallo: il consumo stimato di CBD aumenta nonostante il divieto

Il rapporto “Cannabis in Portugal”, realizzato da Euromonitor International, ha diffuso i dati più recenti sull’industria della cannabis,...