Seguici sui social

Internazionale

Tilray lancia la piattaforma di educazione alla cannabis

Pubblicato il

em

Una nuova piattaforma educativa è stata lanciata questa settimana da Tilray Medical, con l'obiettivo di informare gli operatori sanitari, gli operatori sanitari e i pazienti sull'uso medico della cannabis. Si chiama WeCare – Medical Cannabis ed è ora disponibile in tutta Europa.

Tilray continua la sua missione di fornire contenuti sulla cannabis basati su scienza e ricerca su misura per operatori sanitari, operatori sanitari e pazienti per aiutarli a prendere decisioni informate lungo il percorso. La piattaforma serve a "scoprire come l'uso medicinale della cannabis può supportare il benessere e la salute di tutti i giorni", ha affermato Tilray Medical in dichiarazione ufficiale.

La piattaforma è stata progettata come una risorsa unica e completa sulla conoscenza della cannabis medica ed è ora disponibile in Portogallo, Francia, Germania e Regno Unito. "In qualità di pionieri globali della cannabis medica, siamo consapevoli della mancanza di accesso all'istruzione medica basata sulla scienza", ha affermato Sascha Mielcarek, Direttore generale di Tilray Europe. "WeCare - Medical Cannabis è stato creato per colmare questo divario e aiutare a fornire le risorse necessarie per aiutare i pazienti, gli operatori sanitari e gli operatori sanitari con le informazioni di cui hanno bisogno per prendere decisioni informate sulla cannabis medica. Poiché la legalizzazione della cannabis continua ad espandersi in tutta Europa, Tilray Medical si impegna a fornire una guida informata e affidabile a coloro che sono interessati a saperne di più sulla cannabis medica".

Tilray Medical collabora con le organizzazioni dei pazienti e le società mediche per supportare le persone interessate dai cambiamenti nel panorama medico. Fornendo l'accesso a piattaforme educative come WeCare - Medical Cannabis, Tilray Medical mira a continuare ad aprire ed espandere il suo "mondo del benessere". 

Tilray è stata una delle prime aziende a diventare un produttore autorizzato in Canada, avendo poi costruito i primi impianti di produzione di cannabis certificati GMP in Europa, prima in Portogallo e poi in Germania. 

Oggi, l'azienda è uno dei maggiori fornitori di cannabis medica a pazienti, medici, ospedali, farmacie, ricercatori e governi in 20 paesi in tutto il mondo. 

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Canapagiorni fa 3

Portogallo: uno studio rivela disparità allarmanti nell'etichettatura del CBD, che rimane vietato nel paese

Un recente studio sui prodotti CBD in Portogallo rivela allarmanti disparità tra il contenuto di cannabinoidi pubblicizzato e...

Internazionalegiorni fa 3

Spagna: il Comune di Barcellona chiude dozzine di cannabis club

Il Comune di Barcellona ha avviato una forte repressione nei confronti dei cannabis club della città, ordinando...

Internazionalegiorni fa 5

La Germania approva il primo cannabis social club dopo la legalizzazione

Il ministro dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, Miriam Staudte, ha annunciato lunedì che il suo ufficio ha autorizzato il primo club...

Canapagiorni fa 7

La Thailandia sempre più vicina a riclassificare cannabis e canapa come sostanze controllate

La Tailandia ha compiuto un altro passo decisivo verso la ri-vietazione della cannabis nel paese. Venerdì scorso,...

Internazionalesettimane fa 2

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventa l’Agenzia dell’Unione europea per le droghe (EUDA)

Il 2 luglio 2024 l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT) diventerà l’Agenzia...

Eventisettimane fa 2

L’ICRS – International Cannabinoid Research Society riunisce medici e ricercatori a Salamanca per il 34° Simposio sui Cannabinoidi

Se pensi che la ricerca sulla cannabis sia qualcosa di recente e che non ci siano ancora abbastanza studi… ripensaci! E...

cronacasettimane fa 3

Terroir 101 – Un'introduzione

Questo articolo inizia una serie di argomenti necessari per coloro che credono che questa pianta meriti di essere venerata ed elevata...

Eventisettimane fa 3

La direttrice di CannaReporter®, Laura Ramos, nominata “Giornalista dell'anno” ai Business of Cannabis Awards

L'industria della cannabis si sta per riunire a Londra per due giorni di Cannabis Europe e una notte di...

comunicati stampasettimane fa 4

Cannabis Europe accoglie i leader europei e nordamericani a Londra per trarre vantaggio dal mercato europeo della cannabis

L’industria della cannabis nordamericana sta creando un movimento significativo attraverso l’Atlantico in quanto leader di questo...

Internazionalesettimane fa 4

La polizia tedesca chiarisce di non aver suggerito il consumo di cannabis (al posto dell'alcol) ai tifosi inglesi a Euro 2024

La polizia di Gelsenkirchen, in Germania, è stata citata in un notiziario secondo cui l'attenzione sarebbe stata più focalizzata sui tifosi...