Seguici sui social

Internazionale

Malta: la registrazione per le licenze di cannabis inizia il 28 febbraio

Pubblicato il

em

Foto: DR

È passato quasi un anno da allora Malta ha approvato una legislazione per regolamentare l'uso di cannabis da parte degli adulti, consentendo il possesso fino a 7 grammi per persona e la coltivazione fino a 4 piante per famiglia. Tuttavia, i progressi nell'attuazione dei nuovi regolamenti sono stati lenti, con alcune battute d'arresto lungo il percorso. Nel frattempo, il governo ha confermato che le organizzazioni senza scopo di lucro potranno registrarsi per ottenere una licenza per coltivare e vendere cannabis al pubblico a partire dal 28 febbraio 2023. 

Una grave battuta d'arresto sono state le dimissioni di Mariella Dimech, presidente esecutivo dell'Autorità per l'uso responsabile della cannabis (ARUC). Dimech, uno psicoterapeuta con oltre 21 anni di esperienza nell'affrontare problemi di riduzione del danno e dipendenza, è stato inizialmente nominato presidente esecutivo dell'ARUC. Tuttavia, nel novembre 2021, Dimech è stata bruscamente licenziata dal suo incarico, con poche o nessuna informazione su quanto accaduto. In una dichiarazione, ha citato la mancanza di un ruolo funzionale, personale, budget e una strategia politica con cui non era d'accordo. 

Dopo la partenza di Dimech, Lenoid McKay, amministratore delegato della Housing Authority, è stato nominato presidente esecutivo dell'ARUC. Questa nomina è stata accolta con critiche da coloro che si erano battuti per la riforma della cannabis, poiché McKay e l'organizzazione da lui guidata in precedenza, Caritas Malta, avevano condotto una campagna contro la riforma delle leggi sulla cannabis a Malta. All'epoca anche l'ONG maltese Releaf Malta aveva espresso profonda preoccupazione, affermando che la nomina era un "insulto diretto allo spirito della legge" e che la Caritas aveva "innalzato una crociata demoniaca contro qualsiasi forma di modifica legislativa che favorisse l'uso responsabile di cannabis”. . 

Nel febbraio 2022 è stato annunciato che sarebbero state aperte le domande di licenza per le associazioni di cannabis. È stato recentemente confermato che le organizzazioni senza scopo di lucro potranno registrarsi per ottenere una licenza per coltivare e vendere cannabis al pubblico a partire dal 28 febbraio 2023. 

Queste associazioni saranno responsabili dell'intero processo, dal "seme alla vendita", con un focus principale sui problemi di riduzione del danno. ARUC sta attualmente lavorando alla definizione di standard per l'imballaggio dei prodotti, l'etichettatura e il controllo di qualità.  

Per garantire che i requisiti dei consumatori di cannabis sull'isola si riflettano nella legge, ARUC ha anche promesso di tenere riunioni mensili con le ONG che li rappresentano, oltre a creare e avere anche diversi dipartimenti che vanno dalle indagini, alle licenze, all'applicazione e alla conformità per garantire che le associazioni svolgano la loro attività in conformità con la legge. 

Il fatto che queste associazioni non sono società commerciali è stato evidenziato con grande attenzione durante l'annuncio di questo nuovo sviluppo, così come l'importanza di coinvolgere stakeholder, ONG e consumatori stessi. Ciò rappresenta un passo positivo verso un quadro regolamentato per la cannabis a Malta, e aggiunge anche una certa pressione affinché altri paesi europei riformino il loro approccio alla cannabis. 

 

____________________________________________________________________________________________________

[Disclaimer: tieni presente che questo testo è stato originariamente scritto in portoghese ed è tradotto in inglese e in altre lingue utilizzando un traduttore automatico. Alcune parole potrebbero differire dall'originale e potrebbero verificarsi errori di battitura o errori in altre lingue.]

____________________________________________________________________________________________________

Cosa fai con 3€ al mese? Diventa uno dei nostri Patroni! Se ritieni che il giornalismo cannabico indipendente sia necessario, iscriviti a uno dei livelli di il nostro account Patreon e avrai accesso a regali unici e contenuti esclusivi. Se siamo in tanti, con poco possiamo fare la differenza!

Clicca qui per commentare
Sottoscrivi
Notifica

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Pubblicità


Guarda il documentario "Pazienti"

Documentario Pazienti Laura Ramos aiutaci a crescere

Recentes mais

Eventiore 1 fa

Si avvicinano le 4 e a Porto e Lisbona è festa

La data in cui celebrare la cultura della cannabis si avvicina! Questo sabato, 20 aprile, è il giorno in cui...

Internazionalegiorni fa 4

Paul Bergholts, presunto leader di Juicy Fields, detenuto nella Repubblica Dominicana

Paul Bergholts, il presunto leader dello schema piramidale Juicy Fields, è stato detenuto nella Repubblica Dominicana e sarà sottoposto a...

Salutesettimane fa 1

I cannabinoidi rivelano risultati promettenti nel trattamento del disturbo borderline di personalità

Un'indagine condotta da Khiron LifeSciences e coordinata da Guillermo Moreno Sanz suggerisce che i medicinali a base di...

Internazionalesettimane fa 1

Caso Juicy Fields: 9 detenuti da Europol ed Eurojustice. La truffa supera i 645 milioni di euro

Un'indagine congiunta condotta da diverse autorità europee, supportata da Europol ed Eurojust, è culminata nell'arresto di nove sospetti...

Internazionalesettimane fa 1

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche

I consumatori abituali di cannabis possono richiedere più anestesia durante le procedure mediche per rimanere sedati rispetto a...

Internazionalesettimane fa 2

Il futuro del CBD in Giappone: come le riforme legali plasmeranno il mercato

Alla fine dell'anno scorso, il Giappone ha fatto un grande passo avanti verso la riforma sulla cannabis dopo aver approvato...

Nazionalesettimane fa 2

Portogallo: GreenBe Pharma ottiene la certificazione EuGMP presso gli stabilimenti Elvas

GreenBe Pharma, un'azienda produttrice di cannabis terapeutica con sede a Elvas, Portogallo, ha ottenuto la certificazione EU-GMP sotto...

Nazionalesettimane fa 2

Álvaro Covões, di Everything is New, acquista le strutture Clever Leaves in Alentejo per 1.4 milioni di euro

Álvaro Covões, fondatore e amministratore delegato dell'agenzia di promozione dello spettacolo 'Everything is New', che organizza uno dei più grandi festival...

Eventisettimane fa 2

L'ICBC torna a Berlino il 16 e 17 aprile

È una delle conferenze B2B sulla cannabis più grandi e riconosciute in Europa e ritorna a Berlino nel...

Internazionalesettimane fa 3

La legalizzazione della cannabis in Germania vista attraverso gli occhi dell'hacker che ha creato una mappa essenziale

Un hacker di Coblenza, città nello stato della Renania-Palatinato, ha creato una mappa con i luoghi da cui, da...